Brand Identity

Club Med rinnova la brand identity con il supporto di Bleu.paris e riconferma il posizionamento del brand sul fronte dell'eccellenza

La prima campagna di rebranding dal 2014. Essenzialità, personalità, esclusività gli asset della nuova veste grafica aziendale che diventerà gradualmente effettiva anche sulle pagine del sito web a partire da novembre 2023.

Leader mondiale delle vacanze Premium All-Inclusive, Club Med rinnova la propria brand identity per confermarsi nuovamente un brand prestigioso nel settore delle vacanze All Inclusive con il suo stile inconfondibile.

Ispirata da uno spirito pionieristico fin dal 1950, Club Med inventa il concept All Inclusive e il mondo dei Mini Club. I quasi 70 Resort operanti in 32 Paesi testimoniano la costante espansione dell’azienda, per offrire alla clientela l’esperienza di una vacanza senza pensieri e senza stress in destinazioni da sogno.

Questa è la prima campagna di rebranding dal 2014, in occasione della quale Club Med presenta una nuova brand identity per confermare e rafforzare il proprio posizionamento in una fascia alta di mercato, caratterizzandosi da uno stile sempre più moderno ed espressivo di eccellenza, e allo stesso tempo fedele all’essenza del concept del brand: semplicità, soddisfazione, natura e libertà.

La nuova veste grafica, realizzata dai team interni di Club Med con il supporto dello studio artistico Bleu.paris, si articola in 3 asset: Essenzialità, con un approccio trasversale ispirato al motto “less is more”, Personalità, attraverso uno stile deciso e inconfondibile, Esclusività, con una formula più incentrata sull’eccellenza.

La rinnovata immagine aziendale si esprime in logotipi reinterpretati e armonizzati, un’inedita tavolozza di colori ispirata agli elementi della natura e della Terra, un’originale veste tipografica più vivace ed una nuova iconografia, resa ancor più moderna per esprimere in maniera più incisiva il lifestyle proposto dalla vacanza in Club Med.

L’introduzione della nuova brand identity in tutti i Resort è prevista a partire dalla fine del 2023.