Digital

“È più bello tornare a casa con Sky”: la campagna brand di Sky in viaggio con Wavemaker, WeRoad e ZooCom

La campagna, con il supporto strategico del centro media di GroupM, ha l’obiettivo di raccontare le novità della media company e del suo riposizionamento. Tra le attività, la società di viaggi di gruppo ha prodotto format inediti e realizzato un reportage social alla scoperta dei luoghi iconici delle serie tv in onda sull’emittente.

“È più bello tornare a casa con Sky” è il claim della campagna scelta in questi mesi da Sky Italia. Il concetto di “tornare a casa” coniugato con il periodo estivo scelto per l’on-air non poteva che dare origine a un naturale insight di comunicazione: la malinconia del rientro a casa dopo un viaggio. Ed è per questo che Sky, con il supporto di Wavemaker Italy e la collaborazione di ZooCom, ha scelto WeRoad e la sua community come partner. Con una campagna multicanale, che ha avuto luogo su Instagram, Facebook, TikTok, Telegram e newsletter, WeRoad ha contribuito al riposizionamento di Sky coinvolgendo WeRoaders, coordinatori di viaggio e il team stesso di WeRoad.

La strategia è stata disegnata da Wavemaker Italy per creare un fil rouge tra l’inizio della campagna di rebranding di Sky - partita a maggio - e il periodo delle vacanze estive, con l’obiettivo di accompagnare le rispettive audience fino al canonico “back to school” di settembre. Sky e Wavemaker Italy hanno individuato in WeRoad il partner ideale per rivolgersi a un pubblico di Millennials, che sono il target di riferimento della community di viaggiatori.

Il progetto, iniziato a luglio e in conclusione nel mese di settembre, vede il coinvolgimento di tre importanti asset di WeRoad: la community di coordinatori, il team creativo e i profili social, i quali con 1,9M di follower decretano il brand come il primo profilo social di Adventure Travel del mondo.

Il fulcro di questa campagna è un inedito reportage social: Giovanni Di Giacomo, conosciuto come GDG, coordinatore WeRoad e content creator, è stato sfidato a intrufolarsi nei gruppi WeRoad in giro per il mondo, alla ricerca dei luoghi più iconici delle famose serie tv trasmesse da Sky. Da Taormina all'Andalusia fino a New York, tra luglio e agosto GDG si è messo a caccia delle location di The White Lotus, Game of Thrones e And Just Like That. Tutti gli avvincenti contenuti raccolti da GDG sono stati condivisi sui profili ufficiali Instagram di WeRoad e di Sky. Un modo per creare engagement e connessione in vista del “rientro a casa”.

Parallelamente, la campagna ha coinvolto anche 300 coordinatori di WeRoad, ovvero coloro che hanno la responsabilità di accompagnare in giro per il mondo i WeRoaders e che, per caratteristiche personali, sono naturalmente travel addicted. Per loro, così come per tutti gli amanti dei viaggi, il rientro a casa dopo un viaggio dall’altra parte del mondo non è mai semplice. Tranne quest’anno, perché hanno ricevuto da Sky una gift box contenente maschere per il viso, un antistress e una Sky Box per rendere più dolce e meno nostalgico il rientro a casa.

Non solo i coordinatori, ma anche il team marketing di WeRoad ci ha messo la faccia. Come? Reinterpretando in prima persona i format di alcuni reality iconici per lanciare un teaser prima dell’avvio della campagna. Tutti i contenuti sono stati condivisi sui canali Instagram, Facebook, TikTok, Telegram e attraverso la newsletter di WeRoad, un modo originale e divertente per offrire momenti di intrattenimento alla propria community online.