Digital

Dal 10 al 12 novembre torna IAB Forum nel segno di “Welcome to Metaverse”

Un’edizione di grande discontinuità, che unisce il meglio dell’online e dell’offline per un dialogo aperto tra brand e consumatori sull’evoluzione della customer experience. Un evento dove confrontarsi sugli sviluppi del digital marketing e dell’open innovation, e generare idee e progetti sul futuro del digitale post lockdown.

Il prossimo 10-11-12 novembre torna IAB Forum: il più importante appuntamento sul digitale giunto alla sua diciottesima edizione. Un incontro per gli operatori della pubblicità online e per tutti i professionisti del marketing e della comunicazione che vogliano avere una prospettiva sul futuro del digitale e del suo ruolo nell’era post lockdown.

Sarà un’edizione focalizzata sulla centralità e pervasività del digitale e del suo ruolo di guida in un mercato e in una società che deve abilitare un progresso innovativo, ma al tempo stesso sostenibile, di qualità oltre che etico. Ed è con questo approccio che IAB Italia, insieme al direttore dei contenuti Massimo Sideri, esperto di nuove tecnologie e responsabile di Corriere Innovazione, ha sviluppato il programma dei tre giorni e scelto i numerosi relatori internazionali e italiani che si alterneranno in presenza all’interno di uno studio con soluzioni tecnologiche avanzate o collegati da remoto.

Già dal claim “Welcome to Metaverse”, IAB Italia vuole porre subito l’accento su quello che sarà il tema centrale di questa edizione speciale: l’evoluzione della customer experience. “Metaverse” richiama il mondo dei videogames come Fortnite, e rappresenta un “luogo/non luogo” dove l’esperienza di utilizzo combina fisico e digitale ed è estremamente coinvolgente e personalizzata. Un mondo nuovo che è ormai molto più di un videogioco, ed è considerato un antagonista delle grandi piattaforme di entertainment e dei social media. Partendo da questo concetto si andrà ad esplorare la trasformazione della customer experience attraverso un racconto che combinerà innovazione tecnologica, analisi dei cambiamenti sociali, strategie di marketing e molto altro con l’obiettivo di dare ai partecipanti sia visione del futuro sia strumenti concreti per affrontare questo cambiamento. 

“Le regole del “prima” a cui il mercato era abituato sono state spazzate via e questo passaggio a una nuova dimensione segnerà in modo imponente il “dopo”. - commenta Carlo Noseda (nella foto), Presidente di IAB Italia – In questo dopo non potremo fare moltissime cose, ma potremo farne molte altre: essere digitali oggi per le aziende non è più un’opzione, anche se la dimensione fisica permane i brand dovranno ricostruire la relazione con i propri clienti cambiando radicalmente i propri modelli consolidati, ricavando il meglio dall’on e dall’off in uno scambio armonico e senza discontinuità. Chi si occupa di marketing, ma più in generale chi gestisce un business, dovrà ragionare su più dimensioni costruendo o diventando, a seconda del caso, parte di mondi che recepiscono questi nuovi modelli di comportamento. Siamo ancora agli inizi e il come dare vita a queste nuove dimensioni è un tema in divenire, ma la partita si giocherà soprattutto sul campo dell’esperienza utente: sempre più coinvolgente, personale, dinamica ed inedita”.

L’esperienza di fruizione dei contenuti da remoto sarà anch’essa curata nel dettaglio, attraverso l’utilizzo di tecnologie per aumentare il coinvolgimento dei partecipanti. Lo studio fisico sarà il centro di un sistema on/offline dove speaker e pubblico potranno interagire tra loro.  

Oltre al Convegno principale, il 10 novembre, il programma prevede il giorno successivo una seconda edizione di “IAB Game Changers”, conversazioni a due sui temi del cambiamento già sperimentate con successo durante la Milano Digital Week, e una grande “Call for Ideas” sul futuro della comunicazione che vedrà coinvolti centinaia di giovani in un percorso che partirà già a settembre.  L’ultimo giorno, il 12 novembre, si focalizzerà invece sui workshop organizzati dalle aziende sponsor e dedicati agli approfondimenti dell’advertising online e le ultime novità del settore.