Media

Class Editori: nei primi tre mesi del 2022 raccolta pubblicitaria a +7% e ricavi a quota 17,32 milioni

Per il gruppo di cui è Amministratore Delegato Marco Moroni (nella foto), tutti i mezzi registrano un trend positivo di raccolta ad eccezione della pubblicità legale e della finanziaria sui quotidiani, che vedono rispettivamente una flessione del 33% e dell'11%, mentre la commerciale chiude a un +4%. I periodici crescono del 43%.

Class Pubblicità (nella foto  l'Amministratore Delegato Marco Moroni, nel primo trimestre del 2022 ha registrato ricavi totali pari a 17,32 milioni di euro, in aumento di 2,97 milioni di euro rispetto al primo trimestre dell’esercizio precedente. Tale miglioramento, si legge nella nota stampa, è riconducibile alla ripresa generale del settore editoriale con la raccolta pubblicitariae lo sviluppo digitale, oltre che per la ripresa dell’attività di eventi internazionali di Gambero Rosso.Il contenimento dei costi operativi, attuato in coerenza con quanto previsto dal piano industriale, ha consentito, a fronte di rinegoziazione con fornitori e revisione dei processi operativi, di registrare un significativo incremento della redditività nel primo trimestre rispetto all’anno precedente.Il margine operativo lordo (Ebitda) a livello consolidato è positivo per 1.795 mila euro rispetto ai 354 mila euro del primo trimestre del precedente esercizio.

Class Pubblicità ha registrato nel primo trimestre unacrescita del 7% rispetto al pari periodo 2021, nonostante uno spostamento al trimestre successivo di eventiorganizzati rispetto al primo trimestre 2021, come il Milano Marketing Festival. Nonostante questo spostamento il dato del trimestre è stato ancora positivo grazie ai nuovi titoli inseriti in agenda. Rispetto al 2021, in positivo tutti i mezzi ad eccezione della pubblicità legale e della finanziaria sui quotidiani, che registrano rispettivamente una flessione del 33% e dell'11%, mentre la commerciale chiude a un +4%. I periodici continuano ad avere un andamento controcorrente rispetto al mercato e realizzano una crescita del 43%.

La tv ClassCnbc continua nel suo trend di forte crescita: +34% nel trimestre. I canali Telesia, grazie alla crescita del flusso passeggeri dei mezzi pubbliciin particolare nel mese di marzo e per il contestuale allentamento delle misure Covid, cresce del 38%, tuttavia aun livello ancora lontano dalla situazione pre-Covid.  In territorio ampiamente positivo anche il web che cresce dell’11%.

Nel corso del primo trimestre 2022 il sito web di MF-Milano Finanza.it ha registrato, secondo quanto certificato dai dati reali di traffico della piattaforma Analytics, una media di quasi 217 mila utenti unici su base giornaliera e oltre un milione di pagine medie.

Su base mensile il sito ha registrato nei 12mesi una media di 4,1 milioni di utenti unici e 30 milioni di pagine medie.

Secondo la più recente rilevazione Audipress (2021-III), sono 201 mila i lettori dell’edizione cartacea/digitale di MF-Milano Finanza, 91 mila i lettori di Class e 167 mila quelli di Capital. Il numero di lettori che seguono in tempo reale le notizie del sito attraverso Twitter ha superato le 114 mila unità. In forte crescita i lettori che seguono Milano Finanza tramite LinkedIn ( 143 mila).