UPDATE:
GO! 2025: diventare partner per valorizzare il territorio. Da ieri e fino al 19 luglio online l’avviso pubblico per individuare gli sponsor di GO! 2025 Nova Gorica - Gorizia Capitale europea della culturaNasce Chatwin AI Solutions in partnership con ML cubeEY Global Integrity Report 2024: etica e integrità cruciali per il 70% dei manager. Il 21% delle aziende coinvolte ha registrato almeno un incidente legato alla business integrity negli ultimi due anniStop ai dubbi: “È Ovvio!”. Al via la nuova campagna Tampax, ideata da LePub, che sfata i miti e abbatte le barriere legate all’utilizzo dei tamponi interniMovimënt è una fiaba che diventa realtà: al via la nuova campagna family oriented firmata TinBob e InteragendoRadio 24 il 4 ottobre compie 25 anni. Al via il progetto che coinvolge gli ascoltatori nella scrittura de “La trasmissione che non c’è”. Si possono vincere 10.000 euroNasce la European Programmatic TV InitiativeCannes Lions 2024. Cosentino (Publicis): "Nel progetto 'Not A Lonely Journey' di VML abbiamo raccontato le verità dei pazienti superando i pregiudizi. Nell'Health & Pharma in Italia è necessario osare di più ed uscire dagli schemi"Citroën lancia con Podcastory la serie “Citroën : in Italia da 100 anni”Cannes 2024. Ariagno (AUGE): "Lo spot 'Human Touch' per Translated parla del linguaggio, della possibilità di comprenderci e del valore aggiunto che solo un essere umano può dare rispetto all’AI. Il risultato emoziona. Questo è quello a cui tendiamo"
Premi

DDB Group Italy, doppietta al D&Ad e One Show Awards

L’agenzia si aggiudica entrambi i prestigiosi riconoscimenti con la campagna “Suitcase” realizzata per Ikea. E festeggia la vittoria di DDB Worldwide come “Network of the year” al Festival londinese.

DDB Group Italy raccoglie due nuovi importanti riconoscimenti internazionali. E, in entrambi i casi, lo fa con la campagna “Suitcase”, realizzata per il cliente Ikea, che già si era aggiudicata un Leone al Festival di Cannes 2022. Il progetto ha messo a segno una doppietta d’eccellenza, conquistando una Wood Pencil al D&Ad di Londra e un Bronzo alla cinquantesima edizione dei One Show Awards, a New York.

A convincere le giurie, la costruzione diretta e credibile del progetto con cui l’insegna svedese ha deciso di mettere i propri clienti di fronte alla realtà di milioni di profughi ucraini, dando forma in una setting room a ciò che rimane della casa di ogni rifugiato: una semplice valigia. Un’immagine forte che ha spinto a donare beni di prima necessità ai rifugiati e a restituire loro così il calore della casa che sono stati costretti a lasciare.

Nella cornice del D&Ad la sigla ha inoltre potuto festeggiare un prestigioso tributo conquistato a livello di gruppo: DDB Worldwide si è, infatti, aggiudicata il titolo di “Network of the year”. Un titolo che le viene conferito per il terzo anno consecutivo.

“I premi ricevuti nella cornice di queste due manifestazioni, tra le più selettive e apprezzate del mondo dell’advertising – afferma Luca Cortesini (nella foto), Chief Creative Officer DDB Group Italy – rappresentano il risultato concreto dell’impegno costante che da anni contraddistingue il lavoro della nostra agenzia. Un impegno per nulla scontato, che ci viene riconosciuto a livello globale e che rappresenta la cifra del nostro modo di lavorare. Un approccio distintivo che ci accompagnerà anche nell’imminente prova della Croisette”.

L’agenzia sarà infatti presente al Festival di Cannes con due progetti. Il primo è un nuovo lavoro firmato per Ikea, la campagna “Säkerhet”, che ancora una volta vede impegnato il brand – e DDB Group Italy a al suo fianco – nel lanciare un messaggio di sensibilizzazione sociale. In questo caso, il tema individuato è quello della lotta contro la violenza sulle donne, che viene trattato attraverso una scelta creativa ispirata al paradosso. La campagna pubblicizza, infatti, una serratura per guardaroba con chiusura dall’interno, compatibile con tutti i modelli Ikea, studiata per resistere ai tentativi di apertura dall’esterno e dunque per trasformare ogni armadio in un rifugio sicuro. Una serratura che però non esiste, perché un prodotto – è la tesi del messaggio – non può risolvere il problema della violenza domestica, che deve invece essere affrontato con lo strumento giusto: il numero Anti Violenza e Stalking 1522 promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità e gestito da Differenza Donna APS ONG.

Il secondo lavoro in corsa sarà invece rappresentato dalla campagna “Hungry for culture”, firmata per Bennet, un progetto provocatorio, che ha portato la catena della grande distribuzione a proporre i libri dove si concentra maggiormente l’attenzione del consumatore, ovvero in mezzo al cibo, letteralmente tra carne, pesce e verdure.

“A queste campagne – commenta Luca Cortesini – affidiamo il compito di confermare, anche quest’anno, sul palcoscenico del Festival francese l’alto livello qualitativo e creativo che da sempre contraddistingue le produzioni di DDB Group Italy. E che ci assicura da anni la fiducia dei nostri clienti”.