Gare

Cassa Depositi e Prestiti: nella gara per gli eventi istituzionali e di business da 500 mila euro in pole Alphaomega, seguita da Micromegas e Ninetynine

Una graduatoria non ancora ufficiale che secondo quanto risulta ad e20express vedrebbe le tre sigle nelle prime posizioni con rispettivamente i punteggi di 96,70, 96,406 e 94,177 risultanti dalla sola apertura delle buste relative alle offerte economiche. Ora al via la fase dei controlli da parte di Cassa Depositi e Prestiti. Ricordiamo che in gara figurano anche G.2 Eventi, Gruppo Peroni Eventi, Inrete, Pirene, Smeralda Consulting & Associati, Tree, l’rti Yeg Roma/Your Event Group.

In dirittura d'arrivo la gara per gli eventi istituzionali e di business indetta da Cassa Depositi e Prestiti (in foto l'Ad Dario Scannapieco).

La gara non è ancora stata assegnata, ma dall'apertura delle buste relative alle offerte economiche, secondo quanto risulta ad e20express, ci sarebbero in pole Alphaomega con il punteggio di 96,70, seguita da Micromegas con 96,406  e Ninetynine con 94,177. 

Ora al via la fase dei controlli da parte di Cassa Depositi e Prestiti.

Ricordiamo che in gara figurano anche G.2 Eventi, Gruppo Peroni Eventi, Inrete, Pirene, Smeralda Consulting & Associati, Tree, l’rti Yeg Roma/Your Event Group.

L’ammontare complessivo dell’appalto per l'affidamento di servizi di progettazione, realizzazione, organizzazione e coordinamento di eventi istituzionali e di business è di 500.000,00 euro, Iva esclusa, sempre un contratto della durata di 24 mesi. 

 

La società ha avviato la scorsa estate anche una gara per l'affidamento di servizi di progettazione, organizzazione, realizzazione e coordinamento per eventi interni, in presenza, digitali e ibridi (leggi news).  Anche in questo caso saremmo alle battute finali, con imminente assegnazione.

Ricordiamo le 7 agenzie in gara: Algores Informatica, Fidogroup, Pirene, Sinergie, Tree, UP e Yeg Roma.

L’affidamento in oggetto avviene mediante procedura aperta e con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo.

L’ammontare complessivo dell’appalto, stimato ai sensi dell’art. 35, comma 4, D. Lgs. n. 50/2016, per la sua intera durata comprensiva dell’opzione di proroga, è di € 210.000,00 (iva esclusa) così articolato:
a) € 204.903,48 quale importo, non soggetto a ribasso relativo alla fornitura del servizio di organizzazione, realizzazione e coordinamento dell’evento;
b) € 5.096,52 quale importo, non soggetto a ribasso, relativo alla stima degli oneri per la sicurezza

Il valore complessivo costituisce l’importo massimo eseguibile, inteso come plafond, senza obbligo di esecuzione dell’intero importo.

Il Contratto avrà la forma di un Accordo Quadro e una durata di 24 mesi

Per entrambi gli incarichi, qualora alla scadenza del contratto non si fosse esaurito tutto il plafond,  si legge sui documenti di gara, la Stazione Appaltante si riserva l’ulteriore facoltà, agli stessi prezzi, patti e condizioni, di prorogare la scadenza contrattuale fino all’esaurimento del/i plafond residuo, e comunque per un ulteriore periodo di tempo non superiore a 12 mesi. Detta opzione sarà esercitata dal Responsabile del Procedimento per la Fase esecutiva che invierà, con preavviso di 30 giorni rispetto alla scadenza contrattuale, apposita comunicazione formale in tal senso all’Aggiudicatario.

Maria Ferrucci