Gare

Regione Puglia avvia una gara da 3,9 milioni per gli eventi

Le offerte andranno presentate entro il 22/02/2024 alle ore 13:00. L’appalto ha per oggetto l’affidamento di servizi di promozione, comunicazione, progettazione, realizzazione, allestimento e gestione logistica delle attività relative a spazi espositivi e/o mostre tematiche, in relazione alla partecipazione regionale a fiere ed eventi di particolare rilevanza, anche internazionale, che si svolgeranno in Italia e/o all’estero nel corso delle annualità 2024 e 2025

E' stata avviata dalla Regione Puglia (in foto il Presidente Michele Emiliano) una gara comunitaria telematica mediante procedura aperta, ai sensi dell’art. 71, D. Lgs. n. 36/2023, per la conclusione di un Accordo Quadro con un unico operatore economico, ai sensi dell’art. 59, comma 3, D.Lgs n. 36/2023, per l’affidamento di “Servizi di comunicazione, organizzazione ed esecuzione di eventi, inclusa la progettazione, realizzazione, allestimento e gestione delle attività relative a spazi espositivi in manifestazioni fieristiche e/o mostre tematiche, nell'ambito delle iniziative di internazionalizzazione e attrazione investimenti, organizzate e promosse dalla Sezione Promozione del Commercio, Artigianato ed Internazionalizzazione delle Imprese della Regione Puglia, a valere sul Programma Operativo Complementare (POC) Puglia 2014 – 2020 ed in attuazione della programmazione strategica regionale in tema di internazionalizzazione”, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ex art. 108, comma 1, del medesimo Decreto.

Le offerte andranno presentate entro il 22/02/2024 alle ore   13:00

In ALLEGATO il disciplinare di gara.

L’appalto ha per oggetto l’affidamento di servizi di promozione, comunicazione, progettazione, realizzazione, allestimento e gestione logistica delle attività relative a spazi espositivi e/o mostre tematiche, in relazione alla partecipazione regionale a fiere ed eventi di particolare rilevanza, anche internazionale, che si svolgeranno in Italia e/o all’estero nel corso delle annualità 2024 e 2025 nell’ambito delle iniziative di promozione settoriale programmate, anche ai fini dell’attrazione degli investimenti esteri; le suddette manifestazioni sono riportate, a mero titolo indicativo e non esaustivo, nel Capitolato d’Oneri.

Si evidenzia che, ai sensi e per gli effetti dell’art. 58, comma 2, del D.Lgs. n. 36/2023, l’appalto si caratterizza per unitarietà funzionale, si è ritenuto opportuno, pertanto, non procedere alla suddivisione in lotti dell’affidamento in oggetto, sia sotto il profilo della convenienza, che sotto il profilo dell’esecuzione ottimale; nello specifico, il frazionamento dell’appalto non offrirebbe adeguate garanzie di funzionalità, fruibilità e fattibilità di ciascun lotto in vista degli obiettivi perseguiti anche in termini di efficienza delle prestazioni oggetto della gara e di realizzazione delle iniziative di internazionalizzazione, in ragione dell’esigenza che il soggetto aggiudicatario della procedura abbia la possibilità di interloquire in via unitaria per conto della Sezione committente con la complessità del sistema di offerta interessato e di affrontare con visione unitaria i molteplici aspetti connessi all’organizzazione di un programma eterogeneo di eventi, dando loro una rappresentazione coerente ed efficace nei confronti sia dei soggetti beneficiari sia degli attori, italiani ed esteri, a cui si rivolgono le azioni promozionali

L’importo complessivo dei servizi a base di gara oggetto dell’accordo quadro, non superabile a pena di esclusione, ammonta complessivamente a € 3.900.000,00 al netto di IVA e/o di altre imposte e contributi di legge nonché degli oneri per la sicurezza dovuti a rischi da interferenze.