Aziende

Jaguar Land Rover stringe una partnership con il Comune di San Felice Circeo per promuovere la cultura della mobilità elettrica

Nell’ambito di un ampio e importante progetto di promozione sul territorio italiano, che già vede collaborazioni con il Comune di Courmayeur e il Consorzio della Val Gardena, Jaguar Land Rover Italia supporta e promuove la cultura della mobilità elettrica ed ecosostenibile nel territorio pontino.

Un progetto triennale vedrà i brand Jaguar e Land Rover accanto al Comune di San Felice Circeo, in tutte le manifestazioni culturali previste dal Comune nell’ambito del programma “Premio Città della Cultura del Lazio” e si concretizzerà attraverso la presenza di una serie di postazioni I-Point, realizzate con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo e la diffusione di informazioni sulla mobilità elettrica e di interventi didattici nelle scuole.

Inoltre, Jaguar Land Rover Italia supporterà l’infrastruttura del Comune installando alcune colonnine di ricarica elettrica, assicurando poi, in alcuni periodi dell’anno, un servizio di car sharing con la full-electric Jaguar I-PACE e promuovendo infine una serie di attività sul territorio mirate ad assicurare la prova su strada di vetture elettriche ed ibride della gamma Jaguar Land Rover.

Da sempre in sintonia con il mondo delle arti, della cultura e della storia, Jaguar Land Rover supporta il Comune di San Felice Circeo, sponsorizzando il ricco palinsesto culturale della manifestazione “Il mare di Circe - narrazione e mito”, iniziativa chiave per la località che, insieme ai comuni di Ponza e Ventotene, si è aggiudicata il prestigioso titolo di “Città della cultura della Regione Lazio 2019”.

Presidiando territori che esprimono valori da sempre affini a quelli dei brand, Jaguar Land Rover sostiene la cultura dell’elettrificazione, della riscoperta e valorizzazione dei luoghi e della cultura in generale. L’iniziativa avviata con San Felice Circeo è incentrata sulle potenzialità dell’Arcipelago Pontino e della costa, luoghi noti per la loro straordinaria bellezza ed unicità, abitati fin dall’antichità dall’uomo di Neanderthal e dai produttori di ossidiana del Neolitico, culla di popolazioni come i Fenici, i Greci, i Romani, che da sempre hanno narrato le meraviglie di questo territorio, ancora oggi ricco di tradizione e cultura.

Il progetto “Il mare di Circe”, tra i vari elementi culturali che lo caratterizzano, punta anche sulla ricerca di modelli di crescita innovativi e sostenibili per l’industria turistica dell’area.

L’iniziativa è quindi in perfetta sintonia con la mission dell’Azienda visto che, dal 2020, ogni nuova linea di prodotti sarà elettrificata e si inserisce perfettamente all’interno dell’importante e più ampio piano strategico che Jaguar Land Rover Italia sta promuovendo sul territorio italiano per diffondere la cultura dell’elettrificazione e che ha già attivato collaborazioni con il Comune di Courmayeur ed il Consorzio della Val Gardena.

Sul lungomare del Circeo, dove sarà in esposizione la full-electric Jaguar I-Pace, ci sarà un I-Point informativo, dove, nel fine settimana, esperti di prodotto saranno a disposizione dei cittadini e dei turisti per diffondere la cultura della mobilità elettrica rendendosi disponibili ad approfondire l’argomento e fugare dubbi. Inoltre, per rinforzare il messaggio, ulteriori postazioni informative I-Point saranno presenti sul territorio.

“San Felice Circeo – dichiara il Sindaco Giuseppe Schiboni - guarda al futuro, mettendo la cultura a cardine dello sviluppo e, per questo, è già diventata un modello da imitare. Non è un caso che, con il progetto Mare di Circe - Narrazioni e Mito, insieme a Ponza e a Ventotene, ha conquistato il Titolo di Città della Cultura della Regione Lazio 2019.

Il progetto mette in rete partner istituzionali e commerciali di grande rilievo, ricercando, in essi, coerenza, in termini di visione e di strategia. In Jaguar Land Rover, abbiamo trovato gli interlocutori più attenti e vicini al nostro modo di immaginare il futuro".

Daniele Maver, Presidente Jaguar Land Rover Italia, dichiara: “Siamo particolarmente orgogliosi di poter supportare San Felice Circeo, luogo ricco di tradizioni, storia e cultura, in un progetto che vuole dare risalto a tali valori, ma capace anche di guardare oltre, verso il mondo della mobilità elettrica per un futuro più sostenibile. Questi sono valori che condividiamo e che ben esprimono il DNA dei nostri Brand.

Con questa iniziativa, proseguiamo un importante progetto di sensibilizzazione verso la cultura del mondo della mobilità elettrica, che ci ha visto e ci vedrà ancora, attivi in altre città sul territorio per continuare a testimoniare il nostro impegno in questa direzione.”

Jaguar Land Rover presiederà attivamente i punti più iconici di questo gioiello del Mediterraneo con l’eco-chic Range Rover Evoque, con tecnologia ibrida MHEV, ideale per spostarsi sia in fuori strada che in contesti urbani, e con la full- electric Jaguar I-Pace, disponibili per i test drive. La Range Rover Evoque si troverà sulla camminata del Porto del Circeo, mentre sul lungomare, sarà esposta la Jaguar I-PACE, eletta “World Car of the Year”, “World Car Design of the Year” e “World Green Car of the Year”.

Le vetture Jaguar e Land Rover saranno i mezzi perfetti per esplorare i suggestivi paesaggi bagnati di storia e cultura, che si affacciano sul mare attraversato dal mito del grande Ulisse.

MG