UPDATE:
D'Amico partner del Padiglione della Repubblica di San Marino alla 60ma Biennale di Venezia con il progetto NomaderFuture of Employee Experience. Nel report sul mondo del lavoro TBWA\Italia svela le nuove tensioni e ciò che sarà necessario per attrarre e trattenere i talenti in futuro. Miglioramento delle competenze, futuro flessibile, gestire il cambiamentoI Metamostri del gruppo editoriale Ciaopeople escono dalla dimensione digitale per partecipare al lancio dei Kid Pass alla Città della Scienza di GenovaA Modena, al convegno inaugurale del Motor Valley Fest, le figure chiave dell’automotive a confronto sui nuovi scenari della mobilitàGIVI debutta al Fuori Salone 2024 negli spazi dell’antico Casello del Dazio in piazza Cinque Giornate con un evento a cura di Galleria & FriendsLive presentation delle campagne in shortlist ai BC&E Awards e ai BC&E Sustainability Awards 2024Ring (Amazon) festeggia il primo anno dal lancio del dispositivo Intercom con un'installazione immersiva ed eventi da Toiletpaper StudioCasta Diva Group Società Benefit aderisce al network di Fondazione Libellula. Al via un percorso di formazione che accompagnerà le risorse dell’azienda verso una maggiore consapevolezza sulle tematiche di genereA Milano, Interni celebra 70 anni di storia con la mostra-evento "cross vision": oltre 40 installazioni distribuite in 6 locationStazione Radio è in TV sulle reti del gruppo Mediapason per promuovere Radiobici, il servizio di cicloturismo che collega Milano all’Adda lungo il Naviglio. Firma Insolito Cinema
Lancio prodotto

Rino Gattuso arbitro 'metropolitano' per FIFA Street 3

Rino Gattuso arbitro d’eccezione in occasione del lancio del nuovo videogioco Fifa Street 3, una partita giocatasi nel mezzanino della metropolitana milanese per un’iniziativa volta a promuovere il calcio reale e virtuale come forza aggregante per i giovani.

gattuso5.JPGRino Gattuso arbitro d’eccezione per una insolita partita di calcio che si è svolta questa mattina, nella stazione metropolitana di Porta Venezia, in occasione della presentazione del nuovo videogioco FIFA Street 3. L’evento, organizzato da Black & White Comunicazione e promosso da Electronic Arts a favore della fondazione Exodus onlus di Don Mazzi, è stato un’ulteriore conferma della valenza aggregante che ha lo sport, sia reale che virtuale, e in particolare il calcio di strada, forma più semplice e alla portata di chiunque del calcio e oggi così difficile da giocare nelle metropoli moderne, per aiutare i giovani a divertirsi e a crescere nel rispetto dei valori sportivi e delle regole.

Electronic Arts ha affidato alla Black & White Comunicazione l’incarico di organizzare e curare l’evento di lancio e le media relations per la nuova versione del videogioco, che ha visto coinvolti tutti i segmenti del mondo dei media in una realistica e innovativa strategia di comunicazione. All'evento erano presenti il calciatore del Milan Gennaro Gattuso, Don Mazzi, fondatore dell'associazione Exodus e Francesca Damato, direttore marketing Electronic Arts (nella foto in alto da sinistra Don Mazzi, Gattuso e Damato).
SIM_03.JPG
I ragazzi, divisi in due squadre, hanno potuto confrontarsi in una reale partita di strada, arbitrati dal fuoriclasse Gattuso che per l’occasione ha abbandonato il suo consueto ruolo di giocatore per spiegare ai ragazzi i valori ed i segreti sportivi del calcio street. FIFA Street 3 è l’ultimo videogame a tema calcistico di Electronic Arts, un’emozionante avventura sportiva in cui le partite sono ambientate in contesti urbani. I ragazzi potranno dominare le strade con i migliori giocatori del mondo e provare la fantastica sensazione del 'calcio da strada' vestendosi addirittura in perfetto street-style. Il nuovo sistema di controllo del gioco è ora gattusoarbitro.JPGancor più rapido e intuitivo. Possono essere eseguite mosse spettacolari, evoluzioni incredibili, salti sui muri e colpi vincenti di modo che il giocatore possa dimostrare di essere un ottimo calciatore street.

E20express era presente all'evento e ha chiesto a Francesca Damato di spiegare i motivi alla base del coinvolgimento della fondazione di Don Mazzi: "Abbiamo voluto dare un volto ai valori di socialità, aggregazione, educazione e vita sana di cui il calcio si fa portavoce - ha dichiarato Damato -. Per questo abbiamo deciso di sostenere la fondazione Exodus e di portare qui oggi Don Mazzi. Il calcio street ha il fascino dell’infanzia ed è uno sport che nelle metropoli di oggi è sempre più difficile praticare. In quanto forma più spontanea e immediata del gioco del calcio ha un grande potere di aggregazione. Nessun prodotto risulta più adatto di FIFA Street 3 per essere promotore di un evento a scopo benefico in collaborazione con la fondazione onlus di Don Mazzi, che si propone di fornire supporto ai casi di difficoltà e disagio giovanile in contesti urbani nei quali lo sport non può che avere un effetto positivo e di grande valore".

Secondo quanto dichiarato dalla stessa Damato, è stato investito per la prima volta investito un budget molto importante per questo evento di lancio. Per quanto riguarda la pianificazione advertising, è stato prodotto uno spot di 20' trasmesso su MTV per le 3 settimane successive all'uscita del videogioco, avvenuta il 22 febbraio. La pianificazione è stata curata a livello internazionale dall'agenzia Wieden + Kennedy, con l'adattamento degli spot italiani da parte di Tortuga. È stato creato anche un video 'viral', sempre da Wieden + Kennedy, che girava online su siti come Youtube e simili, dove venivano ripresi dei giovani calciatori che si esibivano in acrobazie calcistiche in strada. Il centro media a cui si è appoggiata EA per il lancio è Mediaedge:cia. Per quanto riguarda la pianificazione sulle testate, l'azienda si è concentrata sulle testate specializzate in 'gaming', e soprattutto ha collaborato con le edizioni Master.

Viola Venturelli