Digital

Diesel sceglie Teads studio per la campagna full funnel gestita da Myntelligence

+36% di completion rate sugli asset video e un ctr 5 volte maggiore rispetto al benchmark sui formati interattivi viewable display alla base del successo dell’ultima campagna del brand grazie a video realizzati su misura e ottimizzati per guidare awareness, consideration e traffico incrementale sfruttando i meccanismi di interazione tipici del mobile.

Teads, The Global Media Platform, annuncia i risultati della campagna full funnel WhenTogether di Diesel pianificata da Myntelligence sulle inventory premium degli editori partner di Teads con l’obiettivo di generare risultati di awareness, consideration e acquisizione di traffico di qualità. La campagna ha raggiunto ottime performance lungo tutto il funnel soddisfacendo a pieno le aspettative del brand.

Grazie all’approccio tailor made del team di Teads Studio, la campagna di Diesel ha potuto far leva sull’expertise del team di Strategist e Designer di Teads Studio per allineare perfettamente la strategia agli asset creativi, sfruttare innovative soluzioni tecnologiche di engagement, soprattutto lato mobile, e accelerare il processo di sviluppo delle creatività. Le raccomandazioni e scelte strategiche emerse hanno guidato ottimi risultati in termini di KPI upper funnel tra cui un +36% di VTR sui formati Video, Viewability al 75% e registrato anche alti livelli di CTR che ha raggiunto un valore 5 volte maggiore rispetto al benchmark sui formati Viewable Display e, di conseguenza, impattato in maniera significativa sulla sfera della consideration.

Partendo dagli asset di base di campagna, il team di Teads Studio ha lavorato sulla messa in luce del brand e l’amplificazione a livello creativo del messaggio di campagna sviluppando creatività in linea con i valori del brand. I formati tecnologici innovativi come lo Swipe Carousel o il Custom Flow catturano l’attenzione del target sfruttando i meccanismi di interazione tipici del mobile. L’utente da vita alla creatività attraverso le azioni di tap o scrolling che attivano l’animazione e arricchiscono l’esperienza dell’utente senza interromperla.

Nella parte più bassa del funnel, la pianificazione automatizzata di Myntelligence, che ha coinvolto principalmente donne con età compresa tra i 35 e i 54 anni con interessi legati alla moda, beauty e fashion, si è avvalsa del modello di audience targeting 1:1 di Teads Audience. I segmenti di audience sono stati intercettati grazie al lavoro integrato degli algoritmi predittivi di Intelligenza Artificiale, della Teads Data Foundation (dati di prima, seconda e terza parte) e delle capacità di targeting del Teads Interest Graph che fa leva sugli interessi e le abitudini di media consumption online per identificare gli utenti più propensi all’interazione con il formato e il messaggio pubblicitario. L’identificazione accurata del target ha guidato un’ottimizzazione del CPiV (Cost per Incremental Visit) dell’86% rispetto al valore concordato in fase di brief.

Carlo De Matteo, co-founder e Managing Partner di Myntelligence ha commentato: “Myntelligence, da anni lavora con un approccio olistico per orchestrare con una visione multichannel la pianificazione delle campagne dei suoi clienti. Questo gli consente su base quotidiana di scegliere i migliori provider tecnologici per ottenere i migliori risultati sulle performance. I risultati raggiunti dalla campagna di Diesel sono stati frutto del lavoro sinergico del nostro team strategico, di quello creativo di Teads Studio e delle tecnologie di targeting e predictive advertising di Teads che hanno garantito la migliore combinazione tra creatività ingaggianti, scalabilità dell'erogazione in contenuti editoriali di qualità e granularità di targeting.