Out of Home

Lampi realizza per Petreet la prima campagna di grandi affissioni realizzata con l’intelligenza artificiale. Ironia e tanta ‘superiorita’ felina’ per il petfood premium di Ciam

Quattro i soggetti dedicati, rispettivamente, alle città di Roma, Milano, Napoli e Torino, pianificati dal 6 al 19 di novembre. Le immagini dell’AI sono state portate, probabilmente per la prima volta, alla risoluzione necessaria ai grandi formati di stampa.

E’ all’insegna dell’ironia e della ‘superiorità felina’ la campagna OOH che Lampi insieme al team Marketing di Ciam ha ideato per Petreet. Si tratta di 4 soggetti diversi, dedicati alle città di Roma, Milano, Napoli e Torino, pianificati dal 6 al 19 di novembre.  

Copy pieni di humour, pensati dal direttore creativo di Lampi, Paolo Cesano, coerentemente con il tone of voice della marca sui social (sempre a cura di Lampi) accompagnano visual realizzati con l’intelligenza artificiale. Una sfida non facile, dal momento che le immagini dell’AI sono state portate, probabilmente per la prima volta, alla risoluzione necessaria ai grandi formati di stampa. Tra i formati figurano infatti 6x4, 6x3, 4x2, oltre a formati poster verticali, per un totale di 75 grandi impianti.

I gatti Petreet, ben consapevoli del loro status, si lasciano andare a considerazioni colorite, tipiche delle rispettive città, per esprimere la soddisfazione di aver trovato il petfood alla loro altezza o, al contrario, di non averlo nella loro ciotola.

Una creatività catchy e ‘local’, pensata per colpire l’attenzione e produrre awareness sulla marca e sulla sua premiumness, al top del settore, fatta di ingredienti naturali e attente formulazioni per le diverse esigenze.

L’uso dell’AI ha una doppia motivazione: dare la massima espressività a questi gatti, consapevoli della loro ’superiorità’, secondo il tone of voice ironico tipico dei social Petreet, ma anche usare l’intelligenza artificiale come strumento capace di esplodere al massimo le potenzialità delle idee creative giuste.

“L’evoluzione dell’AI,- afferma Lara Ampollini, founder Lampi,- è appena iniziata. In Lampi stiamo testando tante possibilità. In questo momento pensiamo che non si possa e debba usare indiscriminatamente per la creazione di contenuti, ma in progetti specifici può essere supportare il crafting in maniera ideale. . Tutti tendiamo ad umanizzare i nostri pet. Attribuirgli pensieri, sentimenti, espressioni che solo noi sappiamo cogliere. L’AI rende visibile a tutti quello che i proprietari di animali già vedono in loro, in qualche modo restituendo una realtà che va oltre il vero. E, ci auguriamo, suscitando simpatia e una maggiore considerazione per i nostri compagni di vita”.

“Lavorare a questa campagna con Lampi,- afferma  Rubina Tosti responsabile marketing di Ciam, che ha Petreet nel suo ampio portafoglio di prodotti per i pet,- è stato estremamente stimolante e divertente. Abbiamo acquisito questo prestigioso marchio ad aprile ed insieme al team creativo di Ciam non aspettavamo altro che un’occasione di visibilità a supporto del brand come questa. Lampi non poteva che essere il partner giusto a cui affidare la realizzazione di una campagna OOH per queste importanti piazze italiane, portando avanti il tone of voice fresco e spiritoso sviluppato negli anni. Per noi Petreet è un’eredità importante che intendiamo valorizzare e rinnovare, guardando al futuro mercato con esperienza e innovazione. Lampi è una agenzia di comunicazione integrata innovativa, con sede a Parma e, da novembre, a Milano. Conta collaborazioni con grandi brand di food, di integratori, del mondo pharma e altri settori”.

Ciam è un’azienda leader nel mercato distributivo della veterinaria e del pet food, commercializza sul territorio nazionale e internazionale i migliori prodotti per animali ed è uno dei player principali nella logistica di questo mercato.

 

Credits

Direttore creativo e copy: Paolo Cesano

Art direction: Francesca Magliani

AI specialist: Paolo Ferrari

Account manager: Marialivia Nutini