Marketing

Acer diventa official sponsor Ferrari e punta a raggiungere i 1000 milioni

Il quarto fornitore al mondo del mercato dell'It ha presentato oggi i risultati finanziari. nel mercato dei Pc nell'area Emea e nel settore Notebook, anche in Italia si propone di diventare il numero 2 in Emea concentrandosi su tecnologie e prodotti. Al via campagne stampa, spot e telepromozioni firmate Pleasing Advertising. Budget di 30 milioni .

Acer, quarto fornitore al mondo del mercato dell'It, diventa Official Sponsor della Scuderia Ferrari, e punta a crescere in Europa e nel mondo e a consolidare le ottime posizioni nel mercato dei Notebook. I dati finanziari e gli obiettivi ambiziosi del marchio sono stati presentati oggi, giovedì 31 gennaio, nel corso di una conferenza stampa organizzata all'Hotel Principe di Savoia a Milano. La prima novità del marchio è la sponsorizzazione Ferrari, che si articolerà soprattutto su tre fronti: il licensing, con il lancio di nuovi prodotti come il nuovo Notebook Ferrari 4000; il retail, che nei prossimi anni vedrà l'apertura di circa 30 nuovi Ferrari Store nel mondo, e le attività in qualità di fornitore ufficiale.

Sul fronte finanziario la società ha chiuso un 2005 registrando una crescita su tutti i fronti. Come ha spiegato Gianfranco Lanci, presidente Acer: "Acer è terzo nel mercato globale dei Pc in Emea dove registra una crescita del 48,4%, mentre è primo nel segmento dei portatili dove cresce del 49,1% e possiede una quota del 20%. Nel mercato Worldwide confermiamo gli ottimi risultati che segnano un +35% nel segmento Notebook e il 4° posto nel mercato dei Pc". Il trend positivo del marchio riguarda anche le cifre del fatturato e del profitto. "Sul fronte Worldwide, negli ultimi 3 anni il fatturato è cresciuto di volta in volta di circa il 50% , toccando gli 8,3 miliardi di dollari nel 2005 – ha spiegato Gianfranco Lanci -, con una posizione dominante del mercato Emea. L'obiettivo quest'anno è di raggiungere gli 11,4 miliardi di dollari. Il profitto nel 2005 è stato di 220 milioni di dollari e le stime nel 2006 prevedono di salire a 280 milioni di dollari. Grandi prospettive anche nell'area Emea, che ha visto un fatturato 2005 di 5,4 miliardi di dollari e una prospettiva nel 2006 di 6,8 miliardi, ed un'ipotesi di profitto pari a 173 milioni di dollari. Entro il 2008 l'obiettivo è di diventare il numero 2 in Emea e mantenere la prima posizione nel mercato dei Notebook. In generale, continueremo a realizzare prodotti innovativi, dotati di una tecnologia di facile utilizzo, per avvicinare la tecnologia agli individui".

Stringendo i termini dall'ampio orizzonte Worldwide e dall'area Emea all'Italia, Antonio Papale, country manager Acer, ha inquadrato la situazione finanziaria nazionale del Gruppo. "Acer Italia punta a tenere salde le posizioni di rilievo nell'area notebook, in cui ha una quota di mercato del 30% e dei pc, e a sviluppare la Digital Home. In particolare, ci concentreremo sui mercati, sulle tecnologie, come i Centrino Duo e i prodotti, con maggior attenzione ai consumatori e al canale. L'obiettivo è di raggiungere i 1000 milioni di euro nel 2006".

Mete ambiziose che richiedono anche un adeguato piano di comunicazione. A descriverlo è Giampiero Morbello, marcom manager market Emea. "Le nostre strategie puntano soprattutto sulle sponsorizzazioni sportive, come quella dell'Inter e del team Ferrari. In pubblicità investiremo circa 30 milioni di euro, a sostegno di campagne stampa firmate Pleasing Advertising che saranno pianificate in vari flight per tutto l'anno su periodici generalisti e settimanali. Previste anche creatività stampa di prodotto sui quotidiani, soprattutto per il lancio delle novità come la tecnologia Centrino Duo. In televisione partiranno alcuni spot sui canali satellitari a sostegno dei nostri prodotti, mentre sulle reti nazionali saranno programmate alcune telepromozioni all'interno di alcune trasmissioni sportive".