Inchieste

Coronavirus. Talenti (ALL Communication): "Grande correttezza e disponibilità da parte delle aziende clienti nel trovare assieme a noi la soluzione migliore per gli eventi sospesi"

Con l'intervento del Managing Director e Founder della sigla, continua il nostro giro di microfono tra i player della event industry italiana per capire come si stanno tutelando relativamente alle numerose cancellazioni degli eventi programmati in applicazione delle misure anti-contagio previste dalle istituzioni.

L’impatto che l’emergenza sanitaria sta avendo sul mondo degli eventi si traduce in cancellazioni o slittamenti di eventi già pianificati. Come possono tutelarsi i player del settore? Cosa succede se salta un evento? Vengono pattuite delle penali? Un tema caldo che abbiamo affrontato con un giro di microfono tra le agenzie, insieme alla questione delle gare. Alcune agenzie, infatti, dichiarano di continuare a partecipare a gare per eventi che non sappiamo se verranno mai realizzati. Per questo, oggi più che mai è necessario che le gare vengano retribuite. Cosa ne pensano le agenzie degli eventi e come si stanno attrezzando?

La parola ad Alessandro Talenti, Managing Director e Founder di ALL Communication (clicca qui per accedere alla Directory):

"Ad oggi le attività che avevamo programmato per vari clienti hanno subito molti spostamenti e alcuni annullamenti. Ogni rinvio è stato gestito in modo estremamente corretto e “fair” con le aziende con cui collaboriamo, che si sono dimostrate disponibili a valutare eventuali rimborsi laddove necessari. Al momento, la posizione di ALL Communication per la gestione di questi cambiamenti mantiene l'obiettivo di trovare la migliore soluzione per i brand e continuare a farsi guidare dal buonsenso nelle scelte strategiche, criterio che ha guidato tutti noi fino ad oggi, e che sarà fondamentale anche per gli sviluppi futuri. Partecipare alle gare significa continuare a cogliere opportunità per l’agenzia, perchè rimangono una delle risorse fondamentali del nostro business. Il fatto che le aziende ci invitino ancora per parteciparvi è un dato significativo, positivo e ottimista. Nonostante la specifica situazione che stiamo vivendo, per quanto ci riguarda, in fase di gara si mantengono valide le stesse regole che valevano prima della crisi".