UPDATE:
Space Avilable in Cannes/5. Cannes 2022: “Fornescion” & Digital TransformationCannes Lions 2022. A 'Long Live The Prince', progetto multibrand e vero game changer, il Titanium Grand Prix. 2 i GP Film: Apple 'Escape from the office' (USA) e Channel 4 'Super.Human.' (GB). La gallery con i link a tutti i Grand Prix del FestivalCannes Lions 2022. Con 1 oro e 2 bronzi a Publicis nei Film Lions, l’Italia bissa il risultato del 2022 con 32 leoni totali ma rimane ‘Publicis-dipendente’. Il medagliere italiano 2017/2022 e tutte le case history delle campagne premiate quest’annoCannes 2022. Plazolles (Havas): ‘E’ la creatività che mette in moto l’efficacia del metodo e porta risultati. La tecnologia diventa abilitatore per parlare con il pubblico con le idee, i modi e i tempi giusti"Bertelli (Publicis) commenta l’ennesimo successo a Cannes e risponde a Sèguèla. I dati, la strategia sono il punto di partenza che permette alla creatività di volare e di vendereCannes 2022. Jaccarino - Viora (ACNE) : ‘Il bronzo a Discovery Billboard premia l'invito a guardare le statue da un punto di vista femminile. Le aziende hanno compreso che la creatività è fondamentale per far crescere il business"L'Italia turistica si rifà il look: la nuova brand identity firmata da EnitTorna a Roma per il sesto anno l’Eternal City Custom ShowOrganizzato da TEAMWORK Hospitality, è in calendario per settembre a Milano il Luxury Hospitality ConferenceRitorna a Forte Marghera il Baia Lounge Bar per l’estate 2022
Evento sportivo

Milano-Cortina 2026: intesa con il MIUR per le attività educational legate all'evento e annunciati i due nuovi ambassador Francesco Totti e Bebe Vio. Il governo ha nominato i vertici della società Infrastrutture

Il secondo anniversario dall’assegnazione all’Italia dei giochi olimpici invernali, è stato festeggiato con un incontro nella sede romana del CONI durante il quale sono state presentate le prime 4 iniziative educational che vanno dal contest scolastico per la realizzazione della Mascotte fino all'iniziativa “MC2026 School Day”, passando per i progetti “Parasports School Tour” e “Wonder Kids”. Contestualmente sono state svelate le due new entry nella rosa degli ambassador, che si aggiungono al dream team di cui fanno già parte Federica Pellegrini, Alberto Tomba e Deborah Compagnoni.

Prosegue la roadmap di avvicinamento alle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Presso il Salone d’Onore del CONI a Roma, si è celebrato il secondo anniversario dall’assegnazione all’Italia dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026.

Nel corso dell’evento sono state presentate quattro importanti iniziative legate al mondo della scuola. All’iniziativa hanno preso parte il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, e la Sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, insieme al Presidente del CONI e della Fondazione Milano Cortina 2026, Giovanni Malagò, e all’Amministratore Delegato, Vincenzo Novari.

Il Ministro ha presentato il Protocollo d’intesa tra la Fondazione Milano Cortina 2026 e il Ministero dell’Istruzione. Il documento, nell’ambito dell’Educational Program del Comitato Olimpico Internazionale e del Comitato Paralimpico Internazionale, disegna un ampio perimetro di collaborazione in cui saranno inserite tutte le iniziative che, di volta in volta, verranno intraprese per la promozione nelle scuole dei valori dello sport, dell’Olimpismo, del Paralimpismo.

Un programma che, sin dall’inizio, coinvolgerà direttamente i docenti, le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il primo appuntamento riguarda la Mascotte: saranno gli studenti di tutta Italia a ideare l’iconico personaggio che incarnerà lo spirito dei Giochi. Le migliori proposte saranno poi sviluppate professionalmente sul piano del design e votate dal pubblico attraverso un meccanismo di digital engagement, simile a quello che ha portato alla scelta dell’Emblema.

Oltre alla Mascotte, sono state lanciate altre tre iniziative. Con “MC2026 School Day” gli insegnanti e gli studenti potranno partecipare a una giornata speciale che ogni anno, a partire dal 2023, sarà dedicata non solo ai valori ma anche ai segreti e alle curiosità del sogno Olimpico e Paralimpico.

Attraverso “Parasports School Tour” gli atleti Paralimpici andranno nelle scuole di primo grado italiane per raccontare le loro straordinarie storie di vita e di eccellenza agonistica e per affrontare con gli studenti i temi della disabilità e dello sport Paralimpico. Il progetto “Wonder Kids” avrà invece l’obiettivo di diffondere lo sport Paralimpico a livello giovanile, individuando, attraverso la scuola, i potenziali atleti Paralimpici del futuro per avviarli alle migliori performance sportive.

Il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha dichiarato: "Vogliamo diffondere il valore educativo dello sport. Abbiamo cinque anni per costruire insieme Milano-Cortina. Sottolineo insieme. In un tempo di porte chiuse, parliamo di un evento olimpico e paralimpico che sarà guardato da tante persone”. Per Valentina Vezzali “lo sport non è trattato come tutte le altre attività didattiche. Ho avuto una pagella di quarta elementare in cui si diceva che l’alunna non aveva raggiunto risultati sufficienti forse per la sua attività sportiva. Per fortuna, ora la legge è cambiata, ma fino a un certo punto se si pensa che Lorenzo Musetti, sì, il tennista, ha dovuto rinunciare a un torneo internazionale per lo spostamento del suo esame di maturità”.

Il secondo compleanno della Fondazione è stato anche l’occasione per presentare i due nuovi Ambassador di Milano Cortina 2026: la campionessa Paralimpica di scherma, Bebe Vio, accolta dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, e il campione del Mondo di calcio del 2006, Francesco Totti. Campioni nello sport e nella vita che si aggiungono al dream team di cui fanno già parte Federica Pellegrini, Alberto Tomba e Deborah Compagnoni.

Giovanni Malagò, nel doppio ruolo di presidente del Coni e della Fondazione Milano-Cortina, rimarca la necessità di non fermarsi agli addetti ai lavori per costruire l’Olimpiade. “Dobbiamo e vogliamo coinvolgere tutto il Paese. Milano-Cortina è stata una vittoria trasversale e per tanti italiani, guardate i sondaggi, è stata la più bella notizia degli ultimi 10 anni”. Per Vincenzo Novari, l’ad di Milano-Cortina, i “Giochi sono un’occasione per l’Italia, siamo considerati fantasiosi e creativi, ora dobbiamo utilizzare le grandi eccellenze italiane per costruire un’Olimpiade veramente sostenibile”.

L'organizzazione dell'evento procede spedita anche dal punto di vista infrastrutturale.

Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, e con la sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, ha infatti nominato i vertici del Consiglio di amministrazione della società “Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 Spa”.

Il governo ha indicato come presidente Veronica Vecchi, professore della Bocconi e della Bocconi School of Management. Amministratore Delegato sarà invece Luigivalerio Sant’Andrea, classe 1977, dirigente della Presidenza del Consiglio. Completa l’elenco dei nomi di designazione statale Valentina Favaretto.

La “Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 Spa” è una società pubblica vigilata dal Mims, costituita per la realizzazione delle opere infrastrutturali per i Giochi Olimpici invernali. Come previsto dal decreto legge n. 92 del 23 giugno 2021, all’esame del Parlamento, la società si occuperà anche dell’impiantistica sportiva connessa all’evento.

Le altre due nomine del Consiglio di amministrazione della società sono di competenza delle Regioni Lombardia Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano, che congiuntamente hanno indicato Tommaso Santini e Angelo De Amici.

Con lo stesso decreto il Ministro Giovannini ha nominato tre dei cinque componenti del collegio sindacale della società: Enrico Brambilla alla presidenza, Raffaella Pallavicini Giovanni Cioffi. Anche per il collegio sindacale gli altri due componenti sono nominati congiuntamente dalle Regioni Lombardia e Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano, che hanno deliberato i nominativi di Elisa Carli e Patrick Bergmeister.

Il decreto di nomina avrà effetto all’atto di perfezionamento della costituzione della società.