Partner

Davide Bertagnon (Access Live Communication): "La digitalizzazione degli eventi diventa assoluta priorità per dare continuità all'industry e soluzioni ai clienti. Con Be-Live garantiamo spettacolarità, show, interazione, social engagement e gamification"

Ai microfoni di ADVexpress tv il Managing Director della unit di GroupM ha illustrato le funzionalità della piattaforma proprietaria per eventi digitali. Inoltre, ha ribadito che "non possiamo digitalizzare ancora le emozioni e la passione, ma su tutto il resto la tecnologia ci dà una grande mano. Nell’attesa di tornare a produrre eventi Live ci avviamo verso il futuro grazie al nostro know how digitale”

Se c’è un’industria che ha saputo reagire con grande dinamismo all’emergenza sanitaria è proprio quella degli Eventi e della Live Communication. In questi due mesi le agenzie hanno lavorato per trovare delle soluzioni che permettono di realizzare eventi digitali. E’ il caso di Access Live Communication, unit di GroupM che ha da poco lanciato la piattaforma Be-Live.

“Un progetto - spiega ad ADVexpress Davide Bertagnon, Managing Director, nato dopo un’accurata ricerca sul mercato per individuare la soluzione più adatta alle nostre esigenze. Devo dire grazie al Gruppo WPP che anche in questo momento di difficoltà ci sta supportando per poter dare una continuità al nostro business”.

In particolare, spiega il manager, Be-live consentirà di costruire eventi digitali in grado di garantire, come quelli live, spettacolarità, show, interazione, social engagement e gamification. Tramite una fruizione avanzata della tecnologia, la piattaforma ricrea ambienti live nei quali gli utenti possono interagire tra loro, prendendo parte a veri e propri lanci di prodotto, show case, reveal, stage virtuali o digital suite.

“Abbiamo anche realizzato due teatri di posa - racconta Bertagnon - di 350 e 500 mq, completamente attrezzati per la post produzione in modo da garantire all’audience un’experience immersiva a 360 gradi. La massima affidabilità di banda garantisce l’accesso all’evento fino a 5000 persone in contemporanea, mentre la regia real time multicanale e  la presenza di un regista e di uno show caller permettono l’ottimale gestione e moderazione dei contenuti ricevuti durante la diretta. Nulla ci vieta però, di produrre un concerto e ampliare la banda a oltre 5000 persone.

Be-Live offre anche la possibilità di interagire con i propri ospiti tramite attività di social engagement e gamification, soluzioni strategiche per l’organizzazione di nuove e coinvolgenti forme di team building aziendali a distanza, oltre a garantire la misurazione live e l’amplificazione tramite lo streaming dei contenuti. “Inoltre - spiega Bertagnon - è una piattaforma che ci permette di dare dei boost dal punto di vista della reach legandoci a player digitali come YouTube per poter dare ulteriore potenza di fuoco".

“É un momento di profondo cambiamento per tutta la industry anche dal punto di vista dell’offerta. La digitalizzazione anche degli eventi diventa oggi assoluta priorità per dare continuità alla industry e soluzioni ai clienti. Non possiamo digitalizzare ancora le emozioni e la passione, ma su tutto il resto la tecnologia ci da una grande mano. Nell’attesa di tornare a produrre eventi Live ci avviamo verso il futuro grazie al nostro know how digitale” conclude Bertagnon.