Scenari

BIP: l’e-commerce corre più veloce della recessione globale. Gli acquisti online degli italiani valgono 54,2 miliardi di euro e sono aumentati del 13% rispetto al 2022

Secondo il Retail Report 2023 di Adyen, i consumatori mostrano una preferenza per gli acquisti in negozio nei settori alimentare (76%) e arredamento (64%), mentre si osserva una maggiore propensione per gli acquisti online nei comparti dei prodotti tecnologici (54%) e dei viaggi e dell’intrattenimento (72%).

BIP, multinazionale di consulenza, attraverso il proprio Centro di Eccellenza Customer Platforms, ha creato “Smart Outsourcing Platform”, un nuovo modello organizzativo che permette di realizzare una serie di servizi innovativi per consentire alle aziende di adottare un e-commerce  proprietario, canale di vendita strategico nel settore Retail per superare la recessione globale. 

Nel corso del 2023, secondo l’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano, gli acquisti e commerce degli italiani valgono 54,2 miliardi di euro e sono aumentati del 13% rispetto al  2022. Nonostante la recente crisi economica, che ha amplificato le disparità finanziarie, l'industria  del settore è in costante espansione: offre ai consumatori un'ampia gamma di prodotti, opportunità  di risparmio e un coinvolgente processo di acquisto. Oggi l'adozione dell'e-commerce non è quindi più una scelta, ma una vera e propria necessità organizzativa per le imprese che aspirano a  mantenersi competitive in un mercato in costante evoluzione. Secondo alcune proiezioni di  Adyen, si assisterà al passaggio da una quota di vendita online del 16% nel 2021 al 22% nel  2025. 

Il panorama del commercio al dettaglio mostra tendenze differenziate nei vari settori. Secondo  il Retail Report 2023 di Adyen, i consumatori mostrano una preferenza per gli acquisti in negozio,  nel settore alimentare (76%) e dell'arredamento (64%) mentre si osserva una maggiore propensione per gli acquisti online nei segmenti dei prodotti tecnologici (54%) e dei viaggi e dell’intrattenimento (72%). Questo sottolinea l'importanza cruciale per le aziende di mantenere  una presenza competitiva sul fronte digitale al fine di conservare la propria quota di mercato. Infine,  si nota un equilibrio tra acquisti online e in negozio nei settori dell’abbigliamento (53%) e dei  prodotti di bellezza (47%) dove i consumatori preferiscono acquistare direttamente nei punti  vendita.  

L'implementazione da parte delle aziende di un sistema di e-commerce comporta una notevole  complessità: richiede il mantenimento dell’intera filiera, l’integrazione di competenze e tecnologie diverse e un considerevole investimento finanziario, il cui rendimento può risultare sfidante da valutare. Di fronte a questa complessità, molte aziende optano per l'esternalizzazione dell'e-commerce. Tale scelta, tuttavia, potrebbe non essere la più vantaggiosa; al contrario, investire in un  sistema di e-commerce proprietario potrebbe rappresentare la decisione strategica più  efficace per ottenere risultati significativi e duraturi

Premiato da Salesforce per il secondo anno consecutivo come il miglior “New Logo Partner”  dell’anno, il Centro di Eccellenza di BIP Customer Platforms offre supporto alle aziende nazionali  e internazionali attraverso la profonda conoscenza dei processi commerciali, delle capabilities più all’avanguardia del settore, in ogni industria, supportando le imprese nell’innovazione dando slancio  al loro business nel settore dell’e-commerce.  

"A causa della recessione mondiale e della complessità crescente di tenere il passo con le nuove  tecnologie è sempre più difficile crescere e marginare con l’e-commerce - afferma Daniele Imbonati (nella foto), Senior Partner del Centro di Eccellenza Customer Platforms di BIP. - È per questo che oggi BIP  annuncia la Smart Outsourcing Platform che finalmente consente alle aziende di portare al proprio  interno le tecnologie più innovative, messe a disposizione dalle piattaforme leader di mercato, potendo  ricorrere, quando necessario, a competenze e risorse esterne, in outsourcing, senza compromettere  l’integrità dei dati e di tutti i processi aziendali".