UPDATE:
Medallia lancia quattro innovazioni rivoluzionarie nel campo dell'intelligenza artificialeAl via l’edizione primaverile di “La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno”, ideato con Fondazione Cariplo. Dal 21 al 24 marzo oltre 50 appuntamenti in tutti i Municipi della cittàLactalis lancia il programma “DISrACTIVE” per educare e agire contro le condizioni di fragilità e disagio e a favore dell’inclusioneEugenio De Marco è il nuovo Direttore di Facile.itOMG nel 2023 supera il miliardo di billing (+12%) e segna +15% dei ricavi. Il 2024 anno della svolta: attesa ulteriore crescita del +10% e focus su dati, martech & AI, retail media, misurazione, CSR e nuovi modelli di sviluppo global. Mercato adv a +2,5%Rai Pubblicità presenta la politica commerciale per la primavera 2024. Previsto un recupero di ascolti di due punti sul 2023. Listino in continuità rispetto al primo trimestre, con una variazione del 3,5% di cpg a prodotto omogeneoGruppo Matches sbarca in Sardegna. All’agenzia romana la co-organizzazione di una stagione di eventi sportivi, con l’apertura di un corner nell’isolaUn’analisi di GfK su IA generativa e AR/VR racconta i due trend emergenti che potrebbero risollevare il mercato della Telefonia. Nel 2023 le vendite totali di dispositivi legati al Metaverso diminuite del 2% a unità, i ricavi generati a +15%Agricoltura e cibo: le donne che guidano la transizione ecologica al centro della “Festa del BIO” di Milano, organizzata da FederBio, in programma per sabato 9 marzoComma3 festeggia 25 anni di attività con la riorganizzazione, la gara di Primadonna Collection e nuovi ingressi tra i quali quello di Debora Ferranti nel ruolo di Project Manager
Scenari

Una nuova ricerca italiana di IAS rivela che, sui Network di Retail Media, il 26% dei consumatori è propenso ad acquistare prodotti da annunci contestualmente rilevanti, ma il 68% degli acquirenti è preoccupato per la privacy dei propri dati

Negli ultimi 12 mesi, il 98% degli utenti internet italiani ha fatto acquisti su RMN. Secondo eMarketer, le vendite e-commerce dell'Europa occidentale aumenteranno fino a raggiungere nel 2024 un valore pari a circa 640 miliardi di dollari.

Integral Ad Science, piattaforma globale leader nella misurazione e ottimizzazione dei media, ha pubblicato oggi il suo studio italiano Driving ROI in Retail Media Networks in Italy. La ricerca, basata su un sondaggio condotto tra i consumatori italiani, cerca di comprendere il punto di vista della industry e dei consumatori sulla pubblicità sui network di retail media.  Questo studio fornisce ai marketer degli insight sul valore e le sfide di un mercato pubblicitario in rapida espansione, come quello dei network di retail media, focalizzandosi su come la media quality può superare le sfide e massimizzare i KPI in questo spazio.

Come i marketer possono massimizzare i risultati nel formato retail media, in rapida crescita

Con i consumatori che hanno sostituito le buste della spesa e le liste cartacee con i carrelli digitali, i Retail Media Networks (RMNs) sono diventati i pilastri fondamentali delle strategie pubblicitarie digitali. Con gli investimenti su RMN che crescono a ritmi esponenziali, è fondamentale per i marketer sapere che la loro spesa pubblicitaria non va sprecata e raggiunge consumatori reali.

Nei prossimi anni, si prevede che le vendite sui network di retail media continueranno a crescere, conquistando una quota sempre più alta delle vendite retail complessive. Infatti, come riportato da eMarketer lo scorso giugno, le vendite e-commerce dell'Europa occidentale aumenteranno fino a raggiungere nel 2024 un valore pari a circa 640 miliardi di dollari. Questo fa sì che gli inserzionisti, per seguire i consumatori, inseriranno i retail media nelle loro strategie pubblicitarie. 

La pubblicità sui retail media network è un valido modo per coinvolgere i consumatori che acquistano online, ma come possono i marketer massimizzare i loro investimenti in questo spazio per raggiungere i KPI e ottenere risultati tangibili? 

Nell’ultima ricerca, IAS ha condotto un sondaggio per esplorare il valore e le sfide della pubblicità su RMN e analizzare come una maggiore media quality porti a migliori KPI. Inoltre, sono stati esaminati studi B2B esterni e analisi di dati osservativi da inserzionisti reali per mostrare il vero impatto della media quality nel migliorare il ROI.

Ecco un'anticipazione di ciò che lo studio ha scoperto:

·       Il 98% degli utenti internet italiani, negli ultimi 12 mesi, ha fatto acquisti sui Network di Retail Media (RMN);

·       Il 68% degli acquirenti su RMN è preoccupato o molto preoccupato per la privacy dei propri dati nei network di retail media;

·       Il 26% degli acquirenti su RMN è propenso ad acquistare prodotti da annunci contestualmente rilevanti.

La qualità dei media è fondamentale per raggiungere i KPI sui network di retail media. Per saperne di più, scarica la ricerca ‘Driving ROI in Retail Media Networks in Italy’ da questo link