UPDATE:
Cannes Lions 2019. L'efficacia della creatività cala. Lo dice un report di WARC. La colpa? E' del pensiero a 'breve termine'Cannes Lions 2019. Sciarpelletti (Giurato Direct): "Premiate le belle idee, non solo i progetti da grandi audience. Molte le campagne che affrontano temi di attualità. I lavori italiani? Non hanno nulla da invidiare a quelli degli altri Paesi"Cannes Lions 2019. Lachlan Murdoch (FOX/NewsCorp): “I giganti del web sono cresciuti monetizzando i nostri contenuti e i nostri target. Servono regole nuove. E all’intera industry serve più creatività”Cannes Lions 2019. A Canada, Svezia e Brasile i Grand Prix in Creative Data, Creative Strategy e MediaSpace Available in Cannes/3. Et Arthur crea la MusiqueCannes Lions 2019. Pereira (Presidente Giuria Social & Influencer): "I progetti Diesel firmati Publicis? 'Be a follower' è una delle campagne più raffinate in gara, solo un brand 'punk' come Diesel poteva lanciarla"Cannes Lions 2019. Piscopo (Giurato Media): "I progetti italiani sono all'altezza, ma serve un'attenzione maggiore alle manifestazioni internazionali importanti come il Festival"Clear Channel Italia ai Cannes Lions 2019 con un ricco programma di eventi. Debutto come advertising company indipendente nel settore OOHPerfetti Van Melle prepara i nuovi spot Daygum e Vigorsol con Selection e torna in tv con Fruittella dopo oltre 10 anni. Budget 2019 in linea. Il digital vale il 20%Riffeser (FIEG) e Levi (AIE) sottoscrivono un accordo di consultazione e azione comune: “Gli Editori per l’Editoria”
Partner

NC Awards 2019/7. Come si integrano media, creatività e tecnologia per ottenere una campagna di successo e quali i trend del settore. La parola a Basile (Isobar Communications), Di Tommaso (Giusto Faravelli) e Decursu (Relaction)

In occasione della sessione plenaria della giuria del Premio di ADC Group, abbiamo intervistato i creativi che hanno presentato live le proprie campagne in concorso che ci hanno illustrato i trend della comunicazione sulla base delle richieste che le aziende fanno alle agenzie e, inoltre, hanno spiegato come si integrano oggi creatività, tecnologia e media per ottenere una campagna di successo. Ai microfoni di ADVexpress Tv a Nicola Basile (Isobar Communications), Silvia Di Tommaso (Giusto Faravelli) e Massimo Decursu (Relaction).

La giuria degli NC Awards si è riunita in sessione plenaria il 13 maggio al Blue Note di Milano per decretare i vincitori della tredicesima edizione del Premio ideato e promosso da ADC Group, che verranno svelati il 20 maggio al Teatro Elfo Puccini di Milano.

Guarda il video dei lavori della giuria

Per l'occasione i creativi che hanno presentato 'live' le proprie campagne ai manager d'azienda seduti in giuria, hanno illustrato ai nostri microfoni i trend della comunicazione sulla base delle richieste che le aziende fanno alle agenzie e, inoltre, hanno spiegato come si integrano oggi creatività, tecnologia e media per ottenere una campagna di successo. 

 

La nostra inchiesta si conclude con il settimo appuntamento dedicato ai commenti di:

Nicola Basile, Art Director Isobar (Aegis Group): "Il nostro Gruppo cerca sempre più di essere rilevante su tutti i touchpoint. Siamo una full service agency all’interno di un gruppo che fa del dato un’importantissima risorsa per la creatività. Abbiamo internamente un team di tech perché per vocazione Isobar cerca di portare ai clienti il massimo della qualità attraverso un mix di questi tre aspetti: data, creatività e tecnologia.

Silvia Di Tommaso, PR & Corporate Communication Manager Giusto Faravelli: "Noi siamo una b2b agency, e anche se rimaniamo molto tradizionali sui mezzi vediamo che c’è una crescita importante dell’uso di digital e social. Come testimonia anche la nostra campagna ‘The best ingredients’, oggi nel b2b c’è spazio per la creatività: bisogna essere professionali e seri, ma anche usare il colore e i visual d’impatto".

Conclude la carrellata di interviste Massimo Decursu, Strategic Planner di Relaction: "Bisogna essere chiari, mirati e sicuri e soprattutto dire cose reali con una forma di comunicazione il più possibile diretta e sincera. Solo con la fiducia e con un rapporto quasi paritario rispetto a chi si ha di fronte, se il prodotto è valido e la strategia è coerente, si possono raggiungere importanti risultati. Oggi non si può fare a meno delle tecnologie perché per fare una comunicazione mirata è determinante riuscire a raggiungere le persone con i media e i format più corretti".