UPDATE:
Space Avilable in Cannes/5. Cannes 2022: “Fornescion” & Digital TransformationCannes Lions 2022. A 'Long Live The Prince', progetto multibrand e vero game changer, il Titanium Grand Prix. 2 i GP Film: Apple 'Escape from the office' (USA) e Channel 4 'Super.Human.' (GB). La gallery con i link a tutti i Grand Prix del FestivalCannes Lions 2022. Con 1 oro e 2 bronzi a Publicis nei Film Lions, l’Italia bissa il risultato del 2022 con 32 leoni totali ma rimane ‘Publicis-dipendente’. Il medagliere italiano 2017/2022 e tutte le case history delle campagne premiate quest’annoCannes 2022. Plazolles (Havas): ‘E’ la creatività che mette in moto l’efficacia del metodo e porta risultati. La tecnologia diventa abilitatore per parlare con il pubblico con le idee, i modi e i tempi giusti"Bertelli (Publicis) commenta l’ennesimo successo a Cannes e risponde a Sèguèla. I dati, la strategia sono il punto di partenza che permette alla creatività di volare e di vendereCannes 2022. Jaccarino - Viora (ACNE) : ‘Il bronzo a Discovery Billboard premia l'invito a guardare le statue da un punto di vista femminile. Le aziende hanno compreso che la creatività è fondamentale per far crescere il business"L'Italia turistica si rifà il look: la nuova brand identity firmata da EnitTorna a Roma per il sesto anno l’Eternal City Custom ShowOrganizzato da TEAMWORK Hospitality, è in calendario per settembre a Milano il Luxury Hospitality ConferenceRitorna a Forte Marghera il Baia Lounge Bar per l’estate 2022
Editoriale

Space Available Here. Posteri posteriori

Pubblichiamo il nuovo contributo di Pasquale Diaferia. Tema della settimana: la pubblicità dell'intimo Roberta. "Probabilmente dietro alla crescente richiesta di chirurgia estetica, anche di giovanissime, ci sono campagne come questa. Creano aspettative e modelli strampalati. Perché irraggiungibili, anche per i posteri".

di Pasquale Diaferia

A volte non ci accorgiamo di quanto questo lavoro influisca sulla vita della gente. Da 23 anni Roberta propone alle giovani consumatrici un delizioso posteriore. Promessa semplice ed assolutamente rilevante. Nel 1983 si cominciò con il fondoschiena molto all'italiana di Rosa Fumetto (nella foto a sinistra). Passando anche per l'allora sconosciuta Michelle Hunziker, eccoci oggi a Natalia Bush (nella foto a destra). Onesta carneade dal posteriore inappuntabile. Ma forse parecchio lontano dalle origini.

Sottoposto al giudizio di un gruppo di studentesse universitarie, il succitato retro pare sia oggetto del reale desiderio delle nuove generazioni. Purtroppo, anche per problemi genetici, solo una percentuale ridottissima di queste fanciulle ha simili fattezze.

Probabilmente dietro alla crescente richiesta di chirurgia estetica, anche di giovanissime, ci sono campagne come questa. Creano aspettative e modelli strampalati. Perché irraggiungibili, anche per i posteri.

Ma non tutti i posteriori vengono per nuocere. Ricordo che Pierpaolo Pasolini, sul Corsera degli anni'70, ne commentò uno in modo positivo. Quello di "Chi mi ama mi segua" di Jesus Jeans. Creativi che proponevano ben altri modelli. E con ben altra cultura alle spalle.