Mice

Sana sempre più internazionale

Record di presenze estere alla 18^ edizione di SANA, il Salone Internazionale del Naturale che ha chiuso i battenti domenica in Fiera a Bologna.  4.000 Gli operatori stranieri registrati, per un +14% rispetto al 2005. 67.000 I visitatori totali.

 

Un'edizione all'insegna dell'internazionalità, quella di SANA 2006. La 18ma edizione del Salone Internazionale del Naturale, conclusasi domenica in Fiera a Bologna, ha registrato un sensibile incremento delle presenze estere, pari a 4.000 operatori contro i 3.500 dell'edizione 2005 (+14%). Un successo da attribuirsi anche alle iniziative finalizzate all'internazionalizzazione del Salone, come l'International Business Area, lo spazio riservato agli incontri e agli scambi commerciali tra gli espositori e operatori provenienti da tutto il mondo invitati da SANA in collaborazione con AL-Invest, ICE e UNIDO ITPO Italy.

I visitatori totali sono stati 67.000. 950, invece, i giornalisti accreditatisi nei quattro giorni di manifestazione, di cui 90 esteri. Un grande successo sia di visitatori che mediatico, dunque, a dimostrazione che il mercato del biologico, del naturale e dell'eco-compatibile conquista fasce sempre più ampie di consumatori, catturando pertanto in modo crescente l'attenzione della Stampa non solo di settore, ma anche di quella di informazione e attualità.

Affollatissime le aree-mostra e le iniziative speciali realizzate nei 14 padiglioni della Fiera, dalle degustazioni di vini biologici a quelle di acque minerali, dalle esposizioni e i workshop di prodotti e arredi eco-compatibili per la casa all'atelier di moda ecologica, dalle iniziative dedicate all'erboristeria, come la mostra sugli erbari antichi, alle dimostrazioni dal vivo dei trattamenti di bellezza più innovativi e scenografici della mostra sulle beauty farm. Numerosi e proficui anche gli incontri con gli operatori esteri realizzati all'interno dell'International Business Area, mentre Il Supermercato della Natura ha registrato il numero record di 4.670 "bio-clienti".

 Soddisfazione dunque per gli organizzatori e per i 1.500 espositori, di cui 400 esteri, che hanno occupato gli 85.000 mq di superficie espositiva di SANA 2006. "L'impegno che, insieme a BolognaFiere SpA, abbiamo dedicato a questa diciottesima edizione di SANA ci ha fatto raggiungere gli obiettivi prefissatici, in primis l'internazionalizzazione del Salone  - ha dichiarato Sergio Rossi, Consigliere Delegato di SANA -  L'Italia infatti è il primo produttore europeo sia di prodotti biologici che tipici certificati, un patrimonio che merita di essere valorizzato e promosso sia sul mercato interno che su quelli oltre confine".

 SANA si riconferma dunque come l'appuntamento di riferimento per il mercato e la cultura del biologico, dell'eco-compatibile e delle scelte di qualità, come ha dimostrato il successo non solo delle iniziative commerciali realizzate, ma anche di quelle culturali, come i 108 convegni svoltisi nei quattro giorni di manifestazione e gli 11 eventi-mostra.

 L'appuntamento con la prossima edizione di SANA è in Fiera a Bologna dal 13 al 16 settembre 2007.