Evento pubblico

L’Acchiappacolore e Coloreria Italiana rendono i valori del Milano Pride uno spettacolo con il progetto The Colorful Pose

Uno show colorato darà inizio alle danze del Pride, accompagnando la parata con due coreografie per esprimere la libertà di essere sé stessi. Prosegue l’impegno dei due Brand a fianco della Comunità LGBTQIA+ con il sostegno a Casa Arcobaleno, realtà milanese che accoglie giovani respinti dalle famiglie per il loro orientamento sessuale.

Anche quest’anno L’Acchiappacolore e Coloreria Italiana, brand specializzati nella colorazione dei capi e da sempre a fianco della Comunità LGBTQIA+, celebrano l’orgoglio e la diversità con una partecipazione speciale al Milano Pride e con il sostegno al progetto Casa Arcobaleno.

I due brand apriranno letteralmente le danze del Pride, intrattenendo i partecipanti prima e durante la parata con una performance colorata e irresistibile, per celebrare con gli abiti, con le pose e con i colori la libertà di essere ciò che si vuole. A rendere i valori uno spettacolo in movimento, saranno 4 performer e 1 talent d’eccezione che indosseranno 5 abiti colorati con le tinte di Coloreria Italiana, creati appositamente dai due brand di Henkel. 

I 4 performer sono Cesare D’Amico, Jessica Sala, Emma Tenuzzo, e Kumo, coordinati dai coreografi Umberto Gaudino e Alessio Stia, e saranno accompagnati da un talent di prestigio che affiancherà i ragazzi durante la performance, scandendo i momenti dell’esibizione per permettere proprio a tutti di esibirsi in una Colorful Pose: Paolo Camilli, attore e content creator, vincitore del SAG Awards con la sua partecipazione alle seconda stagione di “The White Lotus” e giudice della terza edizione di Drag Race Italia.

Per la realizzazione degli abiti, L’Acchiappacolore e Coloreria Italiana hanno stretto una partnership con la Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) di Milano: gli studenti dell’Area Fashion Design di NABA hanno infatti utilizzato tessuti trattati con L’Acchiappacolore e Coloreria Italiana per realizzare 5 magnifici abiti dedicati a 4 valori: Leggerezza, Libertà, Condivisione e Coraggio, simboli di un Pride che celebra ogni identità in tutta la sua vivace bellezza. Il quinto abito, il più spettacolare di tutti, raccoglie e unisce tutti questi valori ed è quello indossato da Paolo Camilli.

Non solo moda: un’altra parternship importante che L’Acchiappacolore e Coloreria Italiana rinnovano quest’anno è quella con Spazio Aperto Servizi per il progetto Casa Arcobaleno, un luogo che accoglie i giovani respinti dalle famiglie di origine per il loro orientamento sessuale, l'identità di genere o per il percorso di transizione avviato. I due Brand di Henkel continuano a supportare il progetto, con l’obiettivo di aiutare tutte le persone discriminate e rendere gli spazi di Casa Arcobaleno ancora più accoglienti.

“Siamo orgogliosi di contribuire a creare un mondo più colorato. Ancora una volta, con i nostri brand L’Acchiappacolore e Coloreria Italiana vogliamo parlare di libertà perché crediamo fermamente che ognuno debba avere piena libertà di esprimere sé stesso anche attraverso un abito, una danza, o il colore che preferisce.” - ha dichiarato Francesca D’Angelo-Valente, Direttrice Marketing Italia della divisione Henkel Consumer Brands. “Con questa campagna vogliamo celebrare Libertà, Leggerezza, e Condivisione, valori cardine di questa giornata speciale, ma non dobbiamo dimenticare che, spesso, essere sé stessi richiede tanto Coraggio. È per questo che sosteniamo il progetto di Casa Arcobaleno, un luogo sicuro in cui chi lotta per affermare la propria identità non viene lasciato indietro”.

“Siamo grati a Henkel per aver scelto di sostenere anche quest’anno il progetto Casa Arcobaleno.” - ha dichiarato Maria Grazia Campese, Presidente di Spazio Aperto Servizi. “Potremo così completare l’allestimento delle case, rendendo gli spazi più funzionali e confortevoli, e sostenere le persone che accogliamo nella loro quotidianità affinchè possano riprendere in mano la propria vita e guardare al futuro con speranza. Questa collaborazione dimostra che insieme possiamo fare la differenza nel rendere le nostre comunità aperte e davvero inclusive”.

La campagna, che prende il nome di The Colorful Pose, è già iniziata sui canali social di Coloreria Italia e Acchiappacolore, che hanno coinvolto alunni e alunne di NABA, rendendoli protagonisti dei contenuti social che raccontano il “making of” del progetto: dalle loro reaction ai processi creativi dietro l’iniziativa.