UPDATE:
Bartoletti (Indiana e Festival Representative): “Coordown, vince il coraggio di scardinare i preconcetti". Il Festival meno appealing per i creativi italiani? "Il costo è alto ma vale la pena esserci, al nostro paese manca il giusto crafting"Addio a Roberta Guaineri, ex assessore allo sport di Milano. Sostenitrice dell'importanza degli eventi, ebbe un ruolo chiave nella candidatura per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026NC Awards 2024 | Health e pharma: ovvero come i limiti del regolatore inaugurano il coraggio della creatività e obbligano ad andare oltre l'ordinario. Visioni, valori e comunicazioni che vedono la vita dei pazienti protagonista dei racconti di marcaNasce La Silvio Berlusconi Editore, una realtà dedita alla diffusione del pensiero liberale e democraticoProdea Group firma l’evento di IPI presso lo studio K&L Gates di MilanoAccenture annuncia la Banking Conference 2024 in diretta sui canali SkyAssemblea generale Fieg: gli editori chiedono una nuova legge per l’editoriaNasce MediaBridge Srl, la nuova agenzia di comunicazione e ufficio stampa del gruppo Mintaka S.p.A.Assemblea Centromarca. Tra il 2020 e 2022 +3% l’aumento dei costi delle aziende. L’utile netto passa dal 5,5% al 4,6%. Il 6% delle entrate destinato a R&S. Il 63% dei marchi investe in digital tech e il 70% ha aumentato gli investimenti in sostenibilità‘Gratitudine’ è il filo conduttore della XXI edizione del Festival della Mente in programma a Sarzana per il 30 agosto e l’1 settembre 2024
NC

NC n.103 | Grandi Stazioni Retail, il ‘Mosaico’ dell’innovazione che crea successo

Grazie alle soluzioni all’avanguardia sviluppate quest’anno, il network si aggiudica il premio dell’editore ‘Mezzo dell’Anno’. un riconoscimento all’innovazione, alla qualità, ma anche alla misurabilità degli impianti inediti e dei prodotti rivolti alla comunicazione delle aziende nel circuito delle 14 stazioni gestite in tutta Italia.

Sette gli importanti elementi innovativi introdotti negli ultimi mesi da Grandi Stazioni Retail che hanno fatto meritare all’azienda il riconoscimento ‘Mezzo dell’Anno’ agli NC Awards: Total Audience (per calcolare le presenze e l’audience all’interno delle stazioni); ‘Hyperlocal’ (per l’erogazione di campagne adv su Maxi Led e su apparecchi mobile geolocalizzati); ‘GOTV Plus’ (tv fuori casa); ‘Grandi Eventi’ (Villaggio di Natale ‘Sensation on ice’, 300mila visitatori in 30 giorni); ‘Social Time’ (contenitore del mondo social per le aziende); ‘Aree Engagement’ (integrazione contatto fisico e coinvolgimento esperienziale del consumatore); e, infine, ‘Mosaico’ (impianto con 18 maxi schermi e maxi led ad alta definizione per un vero e proprio entertainment). Come spiega Cesare Salvini, chief marketing & media officer (in foto), in questa intervista.

Screenshot 2023 09 18 at 10.29.46

Cosa rappresenta per voi il riconoscimento ricevuto in occasione degli NC Awards 2023? Rappresenta un onore nonché il riconoscimento del lavoro che stiamo svolgendo. In questo ultimo anno ci siamo focalizzati sull’innovazione e sulla qualità, introducendo impianti inediti e offrendo prodotti che stanno trovando riscontri entusiastici da parte del mercato ma, soprattutto, garantendo la misurabilità puntuale di ogni campagna.

In particolare, il premio vi è stato assegnato per aver introdotto sul mercato soluzioni e progetti innovativi. Iniziamo con ‘Total Audience’ e ‘GOTV Plus’. Quali i rispettivi punti di forza?

Total Audience è un progetto di cui siamo molto orgogliosi, perché rappresenta uno strumento di straordinaria efficacia per il calcolo dell’audience e delle presenze in stazione. Sviluppato in collaborazione con Target Research-Bocconi e poi validato dal Politecnico di Milano, Total Audience misura infatti le opportunity to see (Ots) degli impianti Out of Home grazie alla presenza di più di 850 telecamere. I dati rilevati dagli schermi vengono poi incrociati coi dati delle telco per consegnare ai clienti informazioni precise e in tempo reale sul movimento dei flussi in tutte le aree della stazione. Il tutto grazie a una metodologia e a un algoritmo certificati dal Politecnico di Milano. Con ‘GOTV Plus’, invece, Grandi Stazioni Retail ha compiuto un importante passo in avanti anche nel broadcasting, portando la tv fuori da casa: i visitatori, infatti, potranno godersi i contenuti dei top publisher internazionali, come Sky, Paramount, Eurosport e Ddn.

Social Time’, invece, è un contenitore del mondo social a disposizione delle aziende. Quali sono le sue caratteristiche e i vantaggi che può offrire?

È un prodotto che si inserisce nel ramo dell’intrattenimento, su cui stiamo investendo con decisione, pensato apposta per le nuove generazioni, le cosiddette GenZ, la GenY e la GenX. Grazie alla collaborazione con Web Stars Channel, ‘Social Time’ combina il mondo dell’Out of Home con quello social attraverso dei digitotem presenti in stazione, che permettono ai brand una comunicazione One to Many. Grazie a ‘Social Time’ gli investitori possono avere un’estensione delle audience dal digital all’OOH, amplificandone l’efficacia su monitor 20 volte più grandi del cellulare.

Screenshot 2023 09 18 at 10.29.53

Nella vostra offerta, anche le ‘Aree Engagement’. Ce ne parla? Può farci qualche esempio? Le ‘Aree Engagement’ rappresentano l’espressione del percorso che sin dall’inizio abbiamo intrapreso per rendere le stazioni dei luoghi vivi e vivaci, non solamente luoghi di transito, dove il visitatore può vivere delle esperienze in prima persona. A questo proposito possiamo fare l’esempio di ‘British Airways’, una speciale installazione digitale dove il viaggiatore poteva immergersi, grazie a uno schermo interattivo, in una delle tante destinazioni delle tratte che offre la compagnia.

Screenshot 2023 09 18 at 10.30.00

Mosaico, infine, è un impianto attraverso il quale si crea un vero e proprio entertainment. Quali i suoi plus? È il prodotto che forse più di tutti incarna lo spirito e la mission della nostra società, perché combina la cura e la valorizzazione del patrimonio artistico unico delle stazioni italiane con soluzioni media innovative e di grande valore aggiunto per i brand. Con i suoi 18 maxischermi ad alta definizione, infatti, ‘Mosaico’ consente ai brand di personalizzare l’utilizzo delle 18 tessere e si inserisce e dialoga armoniosamente con il contesto circostante, avvolgendo e coinvolgendo i visitatori che transitano nella maestosa Galleria dei Mosaici di Milano Centrale.

Come avete chiuso il 2022 in termini di fatturato e new business e quali obiettivi per il 2023? I riscontri del mercato sono entusiasmanti. Il business sta crescendo a doppia cifra grazie agli oculati investimenti fatti, che ci hanno fatto entrare in nuovi mercati o consolidare quelli emergenti - quali il broadcasting e il digital - raggiungendo un numero sempre più vasto e vario di clienti, soprattutto coloro che in precedenza ci consideravano legati all’Out of Home tradizionale. Grazie alle nostre nuove soluzioni tech intendiamo continuare su questa strada.

Chiudiamo sul futuro. Quali progetti avete in cantiere? Stiamo investendo moltissimo nella trasformazione dei nostri impianti affinché siano assolutamente sostenibili ed alta efficienza energetica. Intendiamo, inoltre, proseguire sulla strada dell’innovazione e delle nuove soluzioni tech, consolidando la nostra presenza nel mondo delle TV e del digitale, in particolar modo quello legato alla vendita in programmatic.