Magazine e20

e20 n.117. Riva del Garda Fierecongressi: 50 anni di innovazione e passione per la event industry

Renata Farina, congress manager, racconta sul n.117 della rivista e20 l'approccio e l'esperienza adottati dal centro congressi che da poco vanta anche l'acquisizione di Itas Forum, location per eventi situata a trento.

50anni di esperienza e un approccio sartoriale al progetto del cliente, grazie a uno staff appassionato e preparato. Ecco alcuni dei plus di Riva del Garda Fierecongressi, una ‘one point solution’: grazie ai suoi reparti interni e ai partner gestisce direttamente e in modo coordinato event design, servizi IT, di allestimento, di accoglienza e catering, nonché servizi incoming.

Tra i punti di forza anche il dna come habitat per eventi: l’ambiente del Lago di Garda in cui sono inseriti il Centro Congressi e Spiaggia Olivi, consente alla struttura di valorizzare in maniera unica la sua duplice identità business e leisure, mettendo sempre al centro il benessere degli ospiti; Itas Forum, la nostra recente acquisizione a Trento, si inserisce invece nel vibrante quartiere de Le Albere, progettato da Renzo Piano.

“Secondo le neuroscienze - precisa nell'intervista sul n.117 del magazine e20 Renata Farina, congress manager Riva del Garda Fierecongressi -, i panorami suggestivi favoriscono la produttività, l’ispirazione, il relax e l’energia. Il Centro Congressi di Riva del Garda e Spiaggia Olivi ospitano mediamente 100 eventi l’anno, mentre Itas Forum a Trento, nell’anno di debutto, ha raggiunto i 50 eventi. Il core business del Centro Congressi sono sicuramente gli eventi associativi, mentre Spiaggia Olivi e Itas Forum incontrano di più il corporate. Gli eventi ospitati vanno dal congresso alla convention, dal meeting riservato al corso di formazione, dall’happening al lancio di prodotto, dall’evento celebrativo ai talk d’impresa, dalla cena di gala al party informale".
Riva AperturaWEB

Tecnologia e sostenibilità…come vi ponete in merito?
"Gli spazi che gestiamo sono tutti dotati della tecnologia funzionale agli eventi e tramite i nostri partner siamo sempre in grado di soddisfare eventuali necessità più particolari. Itas Forum, in particolare, è dotato di un importante ledwall nativo che garantisce ottime performance comunicative".

"Sostenibilità: un tema che ci è caro. Siamo stati i primi in Italia a ottenere la certificazione Iso 20121 per la gestione sostenibile degli eventi: un 
impegno, a volte non semplice, che cerchiamo di portare avanti in modo concreto e coinvolgendo i nostri stakeholder. Un impegno preso ormai 
alcuni anni fa, ma che sempre più entra nel dialogo quotidiano con il cliente".

Quali sono, oggi, le caratteristiche imprescindibili che una location deve possedere per essere competitiva sul mercato e contribuire in modo rilevante al successo di un evento?
"Nel post pandemia hanno assunto sicuramente importanza ariosità e comfort degli spazi. Da un punto di vista più pratico, sicuramente flessibilità e modularità aiutano nella costruzione dell’evento, anche rispetto alle esigenze last minute. Infine, il contesto in cui si inserisce la location: l’evento non finisce mai al termine della sessione, ma continua nei momenti liberi, e l’ambientazione che Riva del Garda ci offre è impagabile".
01WEB

Le venue sono sempre più capaci di ‘raccontare’ i brand, diventando parte integrante dei messaggi di comunicazione delle aziende. Cosa ne pensa?
"Sono d’accordo. Una venue non è solo un contenitore, ma la cornice in cui si inserisce l’opera: è uno strumento al servizio del raccontodel brand. Lo vediamo ogni volta che la nostra Spiaggia Olivi accoglie un evento, ogni volta capace di trasformare la sua bellezza architettonica grazie alle grandi possibilità di personalizzazione". 

Marina Bellantoni