Magazine e20

e20 n.117. Vela e Venezia Unica Convention Bureau: il "Best Destination Marketing" passa da qui

Il direttore operativo, Fabrizio D’Oria, racconta alla rivista e20 l'offerta di Venezia per la event industry: grandi opportunità dalla città lagunare anche grazie alla nascita del Venezia Unica Convention Bureau, ‘facilitatore’ per la realizzazione di eventi.

In occasione del Bea 2023, è stato assegnato il premio ‘Best Destination Marketing’ a Vela, struttura guidata da Fabrizio D’Oria. Un riconoscimento alla lungimiranza della città di Venezia per aver creato un ‘facilitatore’ per la realizzazione di eventi attraverso il suo marchio Venezia Unica Convention Bureau. Al direttore operativo abbiamo chiesto di raccontarci le attività e i valori alla base della società pubblica.

Partiamo dal premio vinto: che cosa rappresenta per voi un tale riconoscimento?
"Ricevere questo riconoscimento conferma l’impegno del Comune di Venezia, attraverso le sue società partecipate, nell’offrire la migliore assistenza e la più efficace collaborazione a chi sceglie di organizzare in città manifestazioni ed eventi di qualità. Il nostro sforzo è quello di puntare sempre a una eccellenza che dia valore aggiuntivo agli eventi e, al tempo stesso, porti in laguna un pubblico qualificato e rispettoso del patrimonio storico-artistico della città".

"L’attenzione particolare che il Bea ha voluto riservare a Venezia e all’organizzazione del nostro sistema città anche in questa occasione conferma il percorso intrapreso e ci spinge ad accrescere sempre di più i nostri servizi".
VELAWEB00

Da quante persone è costituita oggi Vela e quali servizi e soluzioni propone alla event industry? 
"La società Vela è composta da due macro-aree. Quella storica, dedicata al ticketing del trasporto pubblico locale, conta fino a 200 addetti tra biglietterie, personale operativo e amministrativo, e presidia il territorio con una rete di punti vendita, concessionari autorizzati ed emettitrici automatiche, in sinergia con il sito web www.veneziaunica.it".

"L’altra macro-area, più recente, è quella relativa all’organizzazione di eventi. Tra i plus che Vela offre alla event industry vi è il fatto di poter contare su un soggetto radicato nel territorio che facilita l’interfaccia con i diversi attori locali pubblici e privati, esercitando la funzione di event commission della città. Inoltre, facendo parte del Gruppo Avm che comprende anche la società del trasporto pubblico cittadino, Vela può agevolare i servizi connessi alla mobilità in città, tra cui la comunicazione su vaporetti e tram o sugli spazi pubblicitari cittadini. 

Vela si propone quale unico interlocutore nella pianificazione e organizzazione di eventi. Quali gli step da seguire? 
"È sufficiente prendere contatto con i nostri referenti Mice per definire le richieste specifiche e valutarne la fattibilità in una città ‘diversa’ dalle altre, organizzare dei sopralluoghi e infine la nostra società si fa carico di interfacciarsi con gli appositi uffici per ottenere le autorizzazioni necessarie. Il nostro personale sarà poi presente in ogni fase dell’evento per poter far fronte ad eventuali imprevisti e criticità".
VELAWEB01

Nell’offerta anche l’utilizzo di Location prestigiose e uniche. Può farci qualche esempio? 
"Tra i compiti istituzionali assegnati a Vela dal Comune di Venezia, vi è anche quello della gestione di alcuni asset cittadini di pregio per la loro valorizzazione: l’Arsenale Nord, la Pescheria di Rialto e la cittadella del cinema al Lido di Venezia. L’area Nord dell’Arsenale è la porzione dell’intero compendio, di proprietà del Comune di Venezia, affidata a Vela per la sua gestione".

"È un’area molto vasta composta da dieci tese coperte – una sequenza di moduli contigui e in parte comunicanti (di superficie variabile tra i 700 e i 1.000 mq ciascuna, ndr). Le Tese (padiglioni coperti, restaurati e vuoti, ndr) si prestano a ospitare diverse tipologie di eventi pubblici e privati, potendo contare su un accesso dedicato da terra, servito dal trasporto pubblico locale, e dalla banchina che si affaccia sulla darsena interna per l’accesso via acqua".

"Inoltre, la Torre di Porta Nuova offre uno spazio attrezzato per la convegnistica e una terrazza panoramica con vista mozzafiato. Negli ultimi anni si sono aggiunti nella disponibilità di Vela due bacini di carenaggio anch’essi utilizzabili in caso di eventi come il Salone Nautico. Nel corso del tempo, l’Arsenale Nord ha accolto occasioni di calibro quali una riunione del G20 Economia, sfilate di alta moda, fiere di nautica e di alto artigianato, cinema, teatro e innumerevoli eventi privati".

"Nel cuore della città è invece l’edificio storico della Pescheria di Rialto, affacciato sul Canal Grande. Da sempre dedicato all’attività commerciale, ospita quotidianamente il mercato del pesce sotto il grande loggiato coperto a piano terra. Uno spazio outdoor unico che ben si presta, negli orari pomeridiani e serali, ad allestimenti ad hoc per lo svolgimento di cene e feste anche accompagnate da spettacoli e intrattenimento. Infine, il compendio della cittadella del cinema vede la disponibilità, fuori dai periodi della Mostra del Cinema, dei prestigiosi edifici del Palazzo del Cinema, del Palazzo dell’ex Casinò, edificio multifunzionale su più livelli, e della Sala Darsena".

Vela propone, inoltre, soluzioni esclusive per ‘viaggi incentive’, in occasione degli eventi tradizionali veneziani come il Carnevale, la Festa del Redentore e la Regata Storica…. Ce ne parla? 
"Gli eventi tradizionali veneziani rappresentano un’occasione preziosa di pubbliche relazioni e incentive, per questo motivo proponiamo alle aziende, ad esempio, l’acquisto di tavoli alla cena della Festa del Redentore per i propri clienti in una location di eccezione (Palazzo Ducale, ndr) da cui godere dello spettacolo dei fuochi d’artificio; oppure l’acquisto dei biglietti per l’Official Dinner Show durante il Carnevale che rappresenta un’esperienza davvero unica di intrattenimento. In sintesi, proponiamo occasioni di sicuro effetto e qualità, abitualmente molto apprezzate".
VELAWEB02

Quanto può contribuire il territorio al successo di un evento? 
"La ricchezza di un territorio, il suo patrimonio culturale, artistico e architettonico, la sua storia e le sue tradizioni – artigianali, gastronomiche e di usi e costumi – rappresentano un mix molto potente, se si è capaci di comunicarlo. Venezia, da questo punto di vista, non teme confronti e il nostro compito è anche quello di mettere a disposizione dei nostri clienti le opportunità offerte dalla città, identificando quelli più idonee a ogni circostanza". 

La città di Venezia, Vela e la sostenibilità. In che rapporto sono? 
"Da alcuni anni Vela ha intrapreso un percorso di certificazione relativo alla sostenibilità degli eventi, in particolare in occasione delle quattro passate edizioni del Salone Nautico Venezia e del primo Salone dell’Alto Artigianato Italiano, implementando un sistema di gestione basato sui cardini della sostenibilità ambientale, sociale ed economica e ottenendo la certificazione Iso20121. Tutto ciò in linea con la candidatura di Venezia a Capitale Mondiale della Sostenibilità, in quanto città-laboratorio che sperimenta in anteprima alcune criticità ambientali".

La città, con i suoi grandi eventi e quindi con una visibilità nazionale e internazionale, è perfetta per attività di sponsorship & advertising. Quali servizi offrite in tal senso? 
"Ogni anno Venezia richiama milioni di visitatori con eventi di risonanza mondiale, che rappresentano occasioni uniche per attrattività e  un’opportunità esclusiva per il marketing. Durante i grandi eventi veneziani, Vela propone quindi attività di direct marketing e di pubbliche relazioni al fine ottenere la massima visibilità di un marchio. In questo ambito, Vela è inoltre affidataria della gestione dei diritti d’immagine della città in occasione di spot commerciali".
VELAWEB04

Quali numeri hanno caratterizzato il vostro 2023? Quali prospettive per il 2023? 
"Il 2023 è stato di piena ripresa, dopo gli anni difficili del Covid, sia in termini di presenze in città che per quanto riguarda le richieste di eventi, collocando sempre di più Venezia quale scenario privilegiato di appuntamenti di qualità. In particolar modo, sono cresciute le occasioni di eventi ripetuti annualmente, così come auspicato dall’Amministrazione comunale e, tra queste, lo sviluppo di nuove manifestazioni come il Salone Nautico e il Salone dell’Alto Artigianato Italiano". 

"L’impegno per Vela è stato sempre in crescita e ci si accinge ora ad affrontare una nuova sfida affidata dal Comune di Venezia: quella relativa al contributo di accesso che partirà nel 2024 su base sperimentale".

Chiudiamo con una case history. Può descriverne una che ritenete particolarmente significativa?
"Molte prestigiose aziende hanno deciso di legare il proprio brand alla città di Venezia e Vela le ha assistite nello sviluppare i propri progetti ottenendo le necessarie autorizzazioni all’esposizione dei marchi, all’occupazione del suolo pubblico e dello spazio acqueo. Tra queste vorrei segnalare lo spot per il lancio mondiale della PlayStation PS5, l’attività svolta per il brand Golden Goose che ha realizzato una Floating Skate Bowl nel 2021 in navigazione in Bacino San Marco, particolarmente impegnativa dal punto di vista realizzativo". 

"O ancora il Boat-in Cinema realizzato per Campari all’Arsenale così come le indimenticabili sfilate di alta moda di Dolce&Gabbana che hanno coinvolto diverse location in città, in uno stesso fine settimana, con la trasformazione del bacino d’acqua dell’Arsenale in passerella galleggiante per la sfilata di alta sartoria   uomo e quella più recente di Armani all’interno di una tesa". 

Marina Bellantoni