Interviste

Blue Note, quando l'atmosfera conta. Genovese: "Uno dei fiori all’occhiello della città di Milano della città di Milano per quanto riguarda la proposta culturale di alto livello"

La possibilità di usufruire di un servizio ‘all inclusive’ per gli eventi rappresenta il vero plus della struttura, che porta sul palco circa 100 eventi all’anno. Blue Note è anche partner degli eventi Adc Group, per la quale ha ospitato le giurie di alcuni premi, tra cui anche quelle delle edizioni 2022 dei BC&E Awards e degli NC Awards. Le attività corporate del Blue Note sono gestite in collaborazione con lo staff di G2, società del medesimo gruppo Casta Diva.

Blue Note Milano, oggi parte di Casta Diva Group, società di comunicazione che si occupa di produzioni pubblicitarie, film, programmi tv ed eventi aziendali e musicali, non è una semplice location: è un jazz club e ristorante, aperto dal 2003 ed emanazione dello storico Blue Note Jazz Club del Greenwich Village di New York. L’identità e la storia del locale ne determinano un’atmosfera unica e avvolgente, sia di giorno sia di sera. Per sei giorni alla settimana, dal martedì alla domenica, il club ospita circa 350 spettacoli all’anno ed è considerato una delle più importanti e famose vetrine per la musica jazz in Europa e non solo.

Il ristorante offre specialità italiane e internazionali e un’ampia selezione di vini italiani e francesi, mentre il bar propone una scelta fra più di 200 cocktail e liquori. “Il Blue Note - spiega Daniele Genovese, managing director - è uno dei fiori all’occhiello della città di Milano per quanto riguarda la proposta culturale di alto livello, un’istituzione di prestigio e origine internazionali profondamente radicata e conosciuta nel proprio territorio. Il quartiere Isola deve la propria fama anche a Blue Note, che in tempi non sospetti scelse Via Borsieri per avere la propria sede e che da allora ha alimentato il dinamismo e il fervore della zona sia al livello culturale sia di intrattenimento”. 

NON SOLO LOCATION

La possibilità di usufruire di un servizio ‘all inclusive’ per l’evento rappresenta il vero plus della struttura. Una macchina ben rodata che firma circa 100 eventi all’anno, tra affitti sala in esclusiva, cene con spettacolo (all’interno della programmazione del jazz club), conferenze stampa, team building a tema musicale/teatrale e showcase. Ricordiamo che Blue Note è da anni partner degli eventi Adc Group, per la quale ha ospitato le giurie di alcuni premi, tra cui anche quelle delle edizioni 2022 dei BC&E Awards e degli NC Awards.

I pacchetti sono ‘chiavi in mano’ e comprendono l’uso della location, il servizio ristorante e l’intrattenimento musicale, integrabili o declinabili in maniera flessibile a seconda delle diverse esigenze. Ma non solo. A disposizione degli eventi, palco e attrezzature tecniche residenti, consulenza artistica per la parte di intrattenimento o team building e possibilità di realizzare riprese e live streaming.

“A questi - precisa Genovese - si aggiunge la riconoscibilità e il prestigio di un brand dalla rinomanza mondiale come Blue Note”. Le attività corporate del Blue Note sono gestite in collaborazione con lo staff di G2, società del medesimo gruppo Casta Diva Group. “La gestione del cliente - spiega Genovese - è affidata a un producer dedicato che lo segue dal primo contatto alla realizzazione dell’evento, coordinando lo staff della venue e gli eventuali fornitori esterni”.

LA CASE HISTORY

A novembre Blue Note ha ospitato il centenario di Sirti, azienda specializzata nella progettazione, realizzazione e manutenzione di grandi reti di telecomunicazione che ripercorreva la storia dell’azienda dalla sua fondazione ai giorni d’oggi. L’evento si è svolto in tre giornate, in orario diurno ed era strutturato come uno storytelling con riprese video, proiezioni e interventi su schermo ledwall.

“Le complessità - racconta Genovese - non sono mancate perché l’evento ha dovuto integrarsi al normale palinsesto serale e quindi alla fine di ogni ripresa, la location è dovuta ritornare come da pristino stato”. Il prodotto finale è stato poi trasmesso a tutti i dipendenti in streaming riscuotendo la piena soddisfazione del cliente. 

Marina Bellantoni