Partner

NC Digital Awards 2022. A Satisfactory Group il premio Best Digital Customer Experience. Lorato: “Puntiamo sulla relazione di lungo periodo tra utente e brand per trasformare un cliente in un cliente innamorato”

Con 12 certificazioni di qualità e tecniche, l'azienda è una delle marketing company più certificate in Italia. Una realtà organica nata dalla unione delle 4 unit che, con un team di 160 persone tra Roma e Milano, e quasi 8 milioni di fatturato e un tasso di crescita medio annuo del +20%, continua a svilupparsi e a raccogliere consenti. I nostri microfoni hanno raccolto a margine della premiazione le parole di Andrea Biale e Lorenzo Lorato rispettivamente Head of New Business e Marketing and Communication Director di SatisFactory Group (in foto a sinistra e destra).

Tra i protagonisti al Talent Garden Calabiana a Milano durante la cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti di ADC Group dedicati alla migliore comunicazione digitale, il premio Best Digital Customer Experience è stato assegnato a Satisfactory Group, una realtà che, concentrandosi sulla conoscenza e gestione del cliente, fonda la propria mission sul creare soddisfazione, attraverso un modello innovativo che integra in modo sinergico le tecnologie più evolute, la comunicazione data driven e la relazione personale con i clienti.

A margine della consegna dell'ambito riconoscimento raccogliamo le voci di Andrea Biale e Lorenzo Lorato rispettivamente Head of New Business e Marketing and Communication Director di SatisFactory Group, circa il significato e la formula vincente di una delle marketing company più riconosciute in Italia.

“Per noi questo premio è importante per diversi motivi: – esordisce Lorato – primo perché è un riconoscimento come gruppo, una realtà nata pochi mesi fa, composta da quattro unit molto verticali che negli anni hanno vinto diversi allori, ma questo è il primo corale, come modello integrato di comunicazione e marketing.”

Con 12 certificazioni di qualità e tecniche, SatisFactory Group è una delle marketing company più certificate in Italia. Tra gli ultimi successi, nel 2022 si è aggiudicata il riconoscimento per il ‘Miglior customer service’. Le quattro aziende specializzate in diversi ambiti del marketing (dallo sviluppo piattaforme e analisi dati, alle strategie di comunicazione digitale, dagli eventi fino alla gestione della relazione con i clienti) sono state integrate in un'unica realtà organica, con un team di 160 persone tra Roma e Milano, e quasi 8 milioni di fatturato per un tasso di crescita medio annuo del +20%.

“E poi è un premio specifico per la comunicazione – continua Lorato – anche perché siamo entrati in questo settore da poco. Infine, essendo legato alla categoria “Best Custumer Experience” , che rappresenta la parte fondamentale nella gestione del cliente, sintetizza bene il nostro unico obiettivo: trasformare un cliente in un cliente innamorato, da cui il nostro payoff: ‘Customers in love’. Traguardo che cerchiamo di raggiungere attraverso un approccio di lungo periodo nell'accompagnare l'utente in tutte le fasi della sua esperienza di acquisto e nella relazione col brand.”

Infatti, la visione del gruppo parte dal presupposto che i principali motivi di insoddisfazione del cliente non derivano dal prodotto fallato, dalla campagna dopata, bensì, spesse volte, dalla frustrazione che i clienti hanno nel dialogare con il brand. “Noi ci concentriamo sulla creazione del dialogo tra i due attori e la qualità della relazione. – conclude il Marketing and Communication Director di SatisFactory Group.

La struttura, infatti, sviluppa o integra piattaforme di relazione, di lead generation e altri strumenti, muovendosi con un percorso a cascata che parte dall'acquisizione del dato, successivamente elaborato per ottenere informazioni sul cliente. Da queste conoscenza, altre 2 uniti del gruppo, che si occupano specificamente di comunicazione attraverso digital marketing, social management, web site, ecommerce, e altri canali, sviluppano contenuti focalizzati sulla personalizzazione secondo il profilo dell'utente. L'ultima componente della sequenza, chiude il cerchio della relazione con il cliente, monitorando e interventendo in maniera attiva nel rapporto.

Andrea Biale, Head of New Business di SatisFactory Group ricorda quanto sia importante: “È importante per noi anche riaprire il cerchio della relazione mettendo il contatto umano al centro, l'interazione tra persone, con la possibilità nell'ultima fase di recuperare nuovi feddback, e di riattivare la discussione, stimolare una nuova acquisizione di dati dell'utente da trasferire all'azienda-cliente. Quest'ultimo step è cruciale: dobbiamo recuperare tutti i segnali emersi dalla relazione e rielaborarli.”

Anche Biale conferma la crescita aziendale a doppia cifra, in controtendenza rispetto a gran parte del settore. Numeri che si tramutano in circa 50 nuovi lavoratori inseriti in organico, diverse gare vinte con clienti importanti che si vanno ad aggiungere ai numerosi brand di diversi settori merceologici che già si avvalgono e si sono avvalsi con soddisfazione dei servizi del Gruppo guidato da Lorenzo Loratoda Piaggio a Mercedes-Benz, da Honda a Stellantis, da BFT Automation a Monini, da Giuliani a Telepass, da Action Aid fino Selex.