Editoriale

Autorevolezza e trasparenza i motivi del successo degli NC Awards

TBWA, Publicis, Ogilvy, JWT, DLV BBDO, Young & Rubicam, M&C Saatchi, BCube, Cayenne, Gruppo Roncaglia. E, ancora, OMD, Aegis Media, Maxus, Mindshare. Sale il numero e la qualità delle agenzie e dei centri media che stanno iscrivendo i propri progetti di comunicazione olistica all'ottava edizione del riconoscimento organizzato da ADC Group. Il prestigio della manifestazione risiede nella qualità della giuria composta da circa 30 aziende tra le più rappresentative del mercato della comunicazione, e dalla possibilità data alle agenzie di presentare alla giuria le campagne entrate in short list. Una modalità che rende il premio unico nel panorama italiano e internazionale. 
Oggi permettetemi di parlare di una iniziativa organizzata da ADC Group, l'Editrice che pubblica il sito ADVexpress, e le altre testate de Gruppo. Lo faccio non perché affetto da 'autoreferenzialità acuta' quanto perché profondamente convinto del suo valore e della sua trasparenza.

A differenza di tutti i premi del settore nazionali e non, ho voluto che a giudicare le campagne in concorso divise nelle quattro aree (olistica, tradizionale, digitale/interattiva, media innovativi, e concept design) fossero le aziende più attente all'innovazione.

In secondo luogo ho inteso sfruttare questa occasione per facilitare l'incontro tra aziende e partner di comunicazione in maniera trasparente ed empatica. Come? Permettendo alle agenzie entrate nella short list delle campagne olistiche di presentare i propri lavori alla giuria che, dopo aver visionato il materiale proposto (video e scheda informativa) potrà ascoltare direttamente dalla voce dei concorrenti gli aspetti che rendono le campagne meritevoli del migliore punteggio. Questa formula è già stata introdotta da un paio di anni ed è stata accolta con grande entusiasmo dalle agenzie in gara e dalle aziende che, in questo modo, hanno avuto la possibilità di conoscere nuovi interlocutori senza necessariamente indire una gara...

Infine, la votazione. La giuria vota le candidature agli NC Awards: prima online per decidere quelle meritevoli di entrare in short list nella categoria delle campagne olistiche, poi in seduta plenaria, attraverso un telecomando grazie al quale è possibile conoscere in tempo reale l'esito della votazione che, alla fine della seduta, può essere discusso ed, eventualmente, rivotato.
In questo modo vengono assegnati i premi nelle diverse categorie raggruppate nelle cinque aree, e viene scelta la migliore campagna assoluta nell'area Olistica, quella per intenderci che marcherà l'edizione degli NC Awards 2014.
Sulla base dei piazzamenti che ogni campagna riceverà in ciascuna categoria nelle diverse aree verranno assegnati i Premi Speciali: alla migliore Agenzia Olistica, al Creativo dell'Anno, alla Migliore Azienda, al Migliore Centro Media, ecc.. Vi sono poi i Premi Speciali dell'Editore, assegnati dal sottoscritto con l'avvallo, in assoluta trasparenza, della giuria. 

Come noto, per partecipare al premio assegnato alla migliore cretività è necessario iscrivere le proprie campagne all'Annual della Creatività, giunto quest'anno all'undicesima edizione.

Nei giorni scorsi abbiamo comunicato la composizione della giuria quest'anno presieduta da Assunta Timpone, Media & PR Manager Henkel (leggi news). La Timpone prende il testimone
da Alberto Coperchini, Direttore Mezzi Barilla G&R F.lli, che l'anno scorso aveva ricoperto il prestigioso incarico sulle orme, a sua volta, di altri nomi eccellenti come Teresa Madeddu, Area
Manager Media Italy,Greece & Iberia Kraft Foods Italia Services, Fabrizio Paschina, responsabile pubblicità e web di Intesa San Paolo, Daniele Tranchini, Silvia Fellegara, Jean Jeacques Dubau e Marcella Bergamini.

TBWA, Publicis, Ogilvy, JWT, DLV BBDO, Young & Rubicam, M&C Saatchi, BCube, Cayenne, Gruppo Roncaglia. Come pure, hanno aderito FutureBrand, Armosia, Marimo e molte
altre strutture.

Sul fronte dei centri media stanno iscrivendo le proprie strategie OMD, Aegis Media, Maxus, Mindshare. Non solo, anche le aziende e i mezzi possono partecipare: a oggi registriamo
l'adesione di Vodafone, Sisal, Campari, Discovery, Bavaria, e Manzoni.

Insomma, il numero e la qualità delle strutture che stanno iscrivendo i propri progetti di comunicazione è in continua crescita, e rimane ancora una settimana per potersi candidare al premio
più autorevole nel panorama italiano.

Per partecipare potete scrivere direttamente al mio indirizzo di posta elettronica,

salvatore.sagone@adcgroup.it o a cristina.concari@adcgroup.it.

Vi aspetto numerosi!

Salvatore Sagone