Eventi

Al Bea Italia 2023 LiveZone eletta Agenzia Emergente dell'anno con un fatturato di 3,5 mln e l'obiettivo del raddoppio per il 2024

Ai nostri microfoni l'Ad Stefano Capraro racconta il modello di business dell'agenzia che mette l’esperienza in relazione alle altre azioni di comunicazione, uscendo dalla tradizionale definizione di agenzia di eventi attraverso il metodo Event3: Experience-Emotion-Engagement.

Nata nel 2019 come spin-off e naturale evoluzione della visione multidisciplinare della main agency Ideal, LiveZone ha superato il difficile periodo della pandemia, per arrivare a registrare negli ultimi due anni una crescita esponenziale segnata da un crescendo di successi e acquisizioni quali AB InBev con il brand Corona, Pernod Ricard con Altos e Codigo, L'Orèal, Accor, Artsana con Chicco, PVH con Tommy Hilfiger e Calvin Klein, Mars, e Alfa Romeo.

Il fatturato è cresciuto di conseguenza passando da 1,2 milioni del 2022 ai 3,5 milioni del 2023 con una previsione di 6 milioni per il 2024

Innovazione, risultati e velocità di crescita le variabili secondo le quali è stato itituito al Bea Italia il premio dell'editore Agenzia Emergente dell'anno, che ha visto quest'anno salirte sul palco del concorso di ADC Group Stefano Capraro e Giorgia Tosato, rispettivamente Ad e CCO della sigla, a cui è stato consegnato l'importante riconoscimento assegnato a LiveZone.

 

Nella cornice dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone di Roma, dove si sono tenute le celebrazioni del BEA Italia 2023, l’agenzia LiveZone che con il progetto Corona Sunsets Festival  ha ricevuto anche un Oro nella categoria Trade Retail e un Bronzo nella categoria Evento Sostenibile

Ai nostri microfoni l'Ad Stefano Capraro racconta il modello di business dell'agenzia che mette l’esperienza in relazione alle altre azioni di comunicazione, uscendo dalla tradizionale definizione di agenzia di eventi attraverso il metodo Event3: Experience-Emotion-Engagement.

E relativamente all'ambizioso obiettivo di fatturato per il 2024, Capraro precisa: "La chiamavamo ambizione fino a qualche tempo fa, adesso per noi è una certezza. Il budget dell'anno prossimo racconta di una crescita e di uno sviluppo frutto di tanto lavoro e impegno che ci ha visto nel 2023 affrontare diverse gare e riempire i tavoli di nuove opportunità, di nuovi distretti, di nuove industrie tra cui il food, il beverage, il mondo della notte, ambienti per noi molto importanti"