UPDATE:
Tornano le Arena Opera Festival Experience, emozioni esclusive per le aziende. Il progetto, esclusiva di Fondazione Arena, è realizzato in collaborazione con il Gruppo Noahlity“Portiamo la Street Art nello spazio”: Star Bottle lancia un museo virtuale nel Deep SpaceSigep World approda a Singapore. Al via la prima edizione di Sigep Asia. Presenti oltre 300 Brand del Food&Beverage da 31 PaesiIPG Mediabrands. UEFA EURO 2024. Per Italia - Spagna 12,3 mln di spettatori e share del 57,9%. Di Rocco (UM Italy): “Un pubblico importante incollato alla tv. Un'audience eterogenea e rilevante, una grande opportunità per aziende e brand"Chi “Al Chiaro di Luna”: l’esclusivo summer party di “Chi” illumina quest’anno il Palace Hotel di Milano Marittima che firma l’allestimento insieme all’agenzia Left&RightRadio Norba Cornetto Battiti Live: per il quarto anno consecutivo Cornetto Algida è al fianco del festival musicale più atteso dell’estateFrancesco Poletti (Publicis Italy/Le Pub): "Cannes Lions 2024 conferma che la creatività che arriva all’audience si distingue per innovazione, impatto ed efficacia"illycaffè presenta “6 minuti per farla innamorare", il cortometraggio che celebra il caffè come gesto d’amorePeroni Nastro Azzurro torna a essere protagonista dell’estate italiana con Stile Capri Wave on Tour. Roadshow a cura di TrampCannes Lions 2024. Con 2 bronzi a Small NY/Indiana per Coordown (Film) e a Michele Mari per Amnesty International (Sustainable Development Goals) il medagliere italiano tocca quota 26 Leoni, 21 dei quali targati LePub Milan
Eventi

Libro Tre dei Best Brands: presentato il volume che svela il marketing oltre le generazioni. Le migliori marche accomunate dalla capacità di adattarsi ai cambiamenti, interpretare i nuovi scenari della comunicazione e cogliere le opportunità del digitale

Curato dal giornalista Giampaolo Colletti, lo studio traccia i nuovi scenari del marketing e della comunicazione e rappresenta l’apice dell’operazione culturale del Club, il think tank dei migliori marchi, a cui hanno collaborato Amazon, JBL, Dash, Lego, Mattel, Nutella, PayPal, Samsung, Tempo e Xbox. Ciò che accomuna i migliori marchi è la capacità di adattarsi ai continui cambiamenti, di interpretare con coraggio i nuovi scenari del marketing e della comunicazione, e di cogliere le opportunità offerte dalla trasformazione digitale.

È stato presentato ieri nel tardo pomeriggio presso il Mudec di Milano il Libro Tre del Club dei Best Brands, la pubblicazione che racconta le strategie di marketing più vincenti, per un successo oltre le generazioni, frutto di un anno di lavoro tra le migliori marche italiane che hanno realizzato un'analisi approfondita delle loro esperienze. Da oggi il volume sarà disponibile gratuitamente online sul sito best-brands.it

Nato nel 2021, il Club riunisce all’interno di un think tank le marche al vertice di Best Brands Italia, la ricerca annuale che identifica i brand più amati dagli italiani, sostenuta da Serviceplan Group, GfK, Rai Pubblicità, 24 ORE System, IGPDecaux, ADC Group e Community e patrocinata da UPA. L'obiettivo è studiare e condividere con gli addetti ai lavori e in generale con tutti gli appassionati, cosa significa costruire marche solide e vincenti.

Il volume Tre, curato da Giampaolo Colletti, giornalista ed esperto di marketing, è stato presentato il 6 maggio al Mudec – Museo delle Culture di Milano e sarà oggetto di una campagna digital out of home (DOOH) nelle principali stazioni della metropolitana di Milano grazie al supporto di IGPDecaux.

Le pagine del Libro Tre raccontano le esperienze delle aziende ai vertici dell’edizione 2023 di Best Brands Italia, attraverso le interviste ai loro CMO, approfondendo le strategie di marketing e le leve di comunicazione che hanno guidato le loro campagne per eccellere in un mercato multigenerazionale: Amazon, Dash, JBL, Lego, Mattel, Nutella, PayPal, Samsung, Tempo e Xbox.

Durante la presentazione al Mudec Giampaolo Colletti ha guidato un talk con alcuni dei protagonisti del libro: Alessandro Chiarmasso, Country Lead Corporate Communication di Amazon per l’Italia, Alberto Petroni, Marketing Manager JVCKenwood Italia, Andrea Ziella, Amministratore Delegato di Mattel Italia, Davide Cajani, Head of Marketing LEGO Italia, Stefano Lelli Mami, Marketing Director Nutella, Maria Teresa Minotti, Country Senior Director PayPal Italia, Francesco Cordani, Head of Marcom Samsung Electronics Italia, Maria Laura  Deni, Italy Communications Manager Essity.

Sono inoltre intervenuti: Federico Silvestri, Direttore Generale Media & Business del Gruppo 24 ORE, Amministratore Delegato di 24 Ore Cultura (la società che insieme al Comune di Milano gestisce il MUDEC) e Amministratore Delegato de Il Sole 24 Ore Eventi, Raffaele Pastore, Direttore Generale UPA, Francesco Giorgino, Direttore Rai Ufficio Studi e Professore Luiss di Comunicazione e Marketing, Giovanni Ghelardi, CEO Serviceplan Group Italia ed Enzo Frasio, Amministratore Delegato NielsenIQ e GfK Italia. 

Un momento di confronto importante, durante il quale sono emerse le diverse strade che portano al successo, non essendoci una formula o un modello unico da seguire. Ciò che accomuna i Best Brands, infatti, è la capacità di adattarsi ai continui cambiamenti, di interpretare con coraggio i nuovi scenari del marketing e della comunicazione, e di cogliere le opportunità offerte dalla trasformazione digitale.

Il Libro si configura come un invito ad “andare oltre”, superando gli stereotipi di un sistema complesso, in cui coesistono generazioni accumunate da valori e abitudini di consumo che convergono nonostante le diversità nei linguaggi e nelle necessità. Diventare un Best Brand è un percorso in divenire, che richiede flessibilità, lungimiranza e la capacità di abbracciare l'innovazione.

Anche ai microfoni di ADVexopress, il curatore del volume Giampaolo Colletti, giornalista esperto di marketing e spiega che se: “Se c’è un filo rosso che tiene insieme tutte le testimonianze che leggerete in questo Libro Tre dedicato ai nuovi professionisti del marketing è quella necessità di andare oltre i luoghi comuni. Al bando i cluster legati alle fasce d’età, quello che sta emergendo è un esperanto delle generazioni. Fasce anagrafiche diverse che provano a dialogare, confrontarsi, crescere. Tutto ciò genera un impatto sulle strategie, ma anche inevitabilmente sulle campagne di marketing e di comunicazione. Così i Best Brands parlano in modo trasversale con narrazioni dai confini più labili.”,

Per Lorenzo Sassoli de Bianchi, Presidente di UPA. “Nel panorama attuale, le aziende eccellenti non solo investono di più in comunicazione, ma lo fanno in modo strategico e sofisticato, sfruttando i canali crossmediali e l'intelligenza artificiale per ottimizzare campagne e contenuti. Accanto ai media classici e digitali, branded content, influencer marketing e live communication aprono nuove frontiere espressive. In un mercato in continua evoluzione, i principi cardine della buona comunicazione rimangono saldi: centralità delle persone, innovazione, responsabilità, trasparenza e misurazione dell'efficacia. UPA considera un bene premiare tali strategie vincenti, rendendole modelli da seguire, anche supportando da anni Best Brands e i lavori del Club che hanno portato alla nascita del Libro Tre.” 

“Il cammino di un Best Brand è un percorso in equilibrio tra il tramandare e il trasgredire: un viaggio accompagnati dall’inseparabile bagaglio di esperienze e conoscenze acquisite, mossi dal desiderio incessante di esplorare e rigenerarsi di continuo. Mai come oggi questo viaggio richiede agilità e capacità di districarsi tra mondi, culture e valori differenti che si intersecano e convivono. Parole, simboli, stili, sonorità che formano il nuovo esperanto intergenerazionale: la lingua che parla a tutti, quella che solo le grandi marche imparano in fretta e, soprattutto, contribuiscono a definire. Questo Libro Tre ne è una testimonianza per chi si accinge ad intraprendere questo viaggio straordinario.” – ha affermato Giovanni Ghelardi, Amministratore Delegato Serviceplan Group Italia.

“Il Libro Tre documenta visioni e strategie del Gotha delle eccellenze di impresa, i Best Brands riconosciuti e amati in quanto migliori alleati nelle turbolenze che stiamo attraversando. La velocità del cambiamento tecno-culturale suscita nuovi desideri e bisogni e le marche devono cogliere queste istanze, provando a capire il sentiment delle coorti generazionali. Le ricerche GfK invitano ad uscire dagli stereotipi. Le generazioni non sono gruppi omogenei, bensì porosi e si influenzano a vicenda. Serviranno quindi nuovi linguaggi e mezzi, nuovi purpose e strategie. Con la consapevolezza che si sta transitando dalla Me Culture al Digital Generazionale.”- ha aggiunto Enzo Frasio, Amministratore Delegato di NielsenIQ e GfK Italia