Partner

Nc Digital Awards 2019/9. Le nuove frontiere della comunicazione digitale. La parola a Catagnano e Corti (Connexia), Genco (Omd) e Guido (Copiaincolla)

In occasione della riunione plenaria della giuria di aziende del Premio di ADC Group, tenutasi lo scorso 25 settembre al Talent Garden Milano Calabiana, abbiamo intervistato i creativi che hanno presentato live le proprie campagne in concorso, chiedendo di raccontarci gli aspetti più innovativi dei loro progetti e di anticiparci quali saranno i trend futuri della comunicazione digitale. Ai microfoni di ADVexpress Tv: Riccardo Catagnano e Davide Corti (Connexia), Noemi Genco (Omd) e Diego Guido (Copiaincolla)

La giuria di aziende degli Nc Digital Awards 2019 si è riunita in sessione plenaria il 25 settembre al Talent Garden Milano Calabiana per decretare i vincitori dell'ottava edizione del Premio ideato e promosso da ADC Group, che ha ospitato quest'anno al suo interno i concorsi  Premio Facebook e Instagram giunto alla sesta edizione.

Guarda il video dei lavori della giuria.

Per l'occasione i creativi, che hanno presentato 'live' le proprie campagne agli oltre quaranta manager d'azienda seduti in giuria, hanno illustrato anche ai nostri microfoni i punti di forza e gli elementi innovativi delle loro campagne in concorso e il loro personale punto di vista sui trend e le nuove frontiere della comunicazione digitale in ottica di massima integrazione.

Nono e ultimo appuntamento. La nostra inchiesta si conclude con la pubblicazione dei commenti di: 

<>Riccardo Catagnano, Creative Director & Head of Branded Content Connexia, spiega ai nostri microfoni: "La campagna "Festa delle Mamme" per SAP di innovativo non ha molto, a partire dal format, orizzontale e non verticale pur essendo pianificata su facebook, viola alcune delle guideline della piattaforma, ma di rivoluzionario e innovativo ha sicuramente il tema, quello della diversity e dell’inclusione che non tutti i brand hanno avuto il coraggio di affrontare nell’ultimo anno. Lo fa in maniera tradizionale, quasi cinematografica con un contenuto della durata di circa 1,5 minuti altamente emozionale che richiede, soprattutto dalla parte del cliente, un grande coraggio perché significa prendere una posizione e schierarsi su una tematica così attuale."

Sul futuro della comunicazione digitale Davide Corti, client director Connexia, aggiunge: "Due i trend principali nel futuro: il primo è che sempre di più vedremo i brand schierarsi e prendere posizioni rilevanti per la vita quotidiana, quindi schierarsi a livello sociale e su delle cause che le persone ritengono importanti per la loro vita oggigiorno. Il secondo trend è più legato più allo sviluppo delle tecnologie a disposizione per veicolare i messaggi del brand e tutti quei servizi di Voice legati all’Intelligenza Artificiale, dei quali sicuramente vedremo molte applicazioni nel prossimo futuro".

Ai nostri microfoni anche Noemi Genco, digital director OMD, che dichiara: "Nella nostra case, le ‘Tokyo Stories’ per Renault, la parte più innovativa il collegamento con Facebook e Instagram a un cliente. Il progetto riguardava per la prima volta in assoluto la vendita di un’auto attraverso un chatbot su Facebook, quindi l’utilizzo delle properties di facebook a 360 gradi per comunicare ai propri utenti per invogliarli ad acquistare un’auto attraverso un chatbot. Per il futuro l’innovazione saranno i data driven, quindi gli interessi e le affinità del target per costruire un planning su misura su ciascuno di esso. Allo stesso tempo costruire un path creativo allineato alle caratteristiche del target in modo che il messaggio adv sia sempre più personalizzato".

Infine l'<>Head of Content di Copiaincolla Diego Guido, commenta "Abbiamo presentato le campagne social per Girella che si sono mosse dal primo lancio del nuovo claim di prodotto ‘Girella. La merendina sarà tua sorella’ passando per le stagionalità durante tutto l’anno e mantenendo coerenza e forza nel trasmettere l’immagine di un brand sopra le righe e senza peli sulla lingua. I punti chiave dell’anno sono stati il Girella Day, la campagna di Halloween che ha coinvolto Gordon, il Girella Day con web serie ed episodi girati a Giaveno a Girella Villa, il paesino omonimo in Piemonte e poi l’esplosione on field a Milano: questi sono sicuramente i due momenti più significativi. Le tendenze del futuro? Saranno lungo due binari: uno sarà quello dell’innovazione creativa sulla base dei formati, quindi si dovrà cercare di capire come il contenuto possa performare al massimo su differenti formati e ragionare il formato in funzione del pubblico da raggiungere. Il secondo binario sarà quello del contenuto che deve trascendere qualunque altra scelta, deve avvenire prima e sulla base di esso possono essere individuate più strategie per un unico marchio".