Mice

L'offerta turistica di Lisbona. Alcuni dati rilevanti sul segmento leisure e MICE

A TTG Incontri, tenutasi a Rimini, dal 22 al 24 ottobre, era presente il Turismo di Lisbona. La città portoghese si conferma, per la seconda volta consecutiva, come migliore destinazione per i city breaks in Europa ai World Travel Awards 2010, e per la realizzazione di congressi.
Anche quest’anno, il Turismo di Lisbona era presente a TTG Incontri, la fiera sul turismo che si terrà a Rimini Fiera dal 22 al 24 ottobre prossimi.

Presso lo stand erano presenti anche alcuni importanti partner che operano sulla destinazione: la compagnia di bandiera TAP, i tour operator TA DMC Portugal e Turlux, l’Hotel Mundial e le agenzie di viaggi Quasar DMC, André Tours e Osíris.

Lisbona offre una varietà di soluzioni dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e si connota come una destinazione competitiva in termini di infrastrutture turistiche, dal low-cost fino all’up-level, e congressuali.

Grazie alla sua posizione centrale risulta inoltre facilmente raggiungibile sia dalle altre città europee, sia da America e Africa, connotandola come città multiculturale e fortemente aperta al nuovo e al diverso.
Parco delle Nazioni 3 copia.jpg
Dei quasi 165 mila italiani che nel 2009 sono andati a Lisbona, il 91,3 % è per vacanza (di cui il 37,9% per short break).
E se i più giovani l’hanno apprezzata per la sua movida e per la possibilità di soluzioni low-cost, i meno giovani l’hanno amata per la parte storica ed enogastronomica.

Il viaggiatore 'tipo' italiano che decide di visitare Lisbona e la sua regione ha un’età compresa fra i 36-45 anni (31,3%) 26-35 anni (20,8%) 46-55 anni (20,2%) è laureato (56,8%) o diplomato (19,2%), non viaggia da solo, pernotta mediamente 5,72 notti e arriva in aereo (87,7%) utilizzando Tap o altre compagnie aeree e non disdegnando le low cost (19,2%).

Gli italiani decidono di visitare Lisbona perché attratti dai costi ridotti (48,9%), ma anche perché hanno sempre desiderato visitarla (36,2%), su consiglio di amici/familiari (34,3%) o su suggerimento dell’agente di viaggi (25,2%). Le attività preferite? Enogastronomia (63,4%), spiagge (25,9%) e nightlife (36,9%).
Il 98,1% raccomanda di visitare Lisbona, mentre il 61,2% dichiara che è probabile/molto probabile che tornerà, ì dati sono dell’Osservatorio del Turismo di Lisbona relativi all’anno 2009.

In questi ultimi anni il segmento MICE sta creando nuove opportunità ricettive per la città, e se dal 2003 Lisbona ha ospitato congressi con un numero di partecipanti che spaziava da 2 mila a oltre 8 mila, nel 2011 si prepara ad accogliere i 14 mila partecipanti attesi per il meeting annuale dell’EASD - Associazione Europea per gli Studi sul Diabete, e i 9 mila attesi per il congresso internazionale dell’EADV - Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia.

Lisbona nel 2010 ha ospitato questi gli appuntamenti: il FIP World Congress of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences, il 16th IRF International Road Federation, il 28th IHC Lisboa - International Horticultural Congress (tutti con una media di 2.500 delegati).

Negli ultimi anni Lisbona ha raddoppiato l’offerta puntando su strutture moderne, attrezzate e facilmente raggiungibili, spaziando dal low-cost fino a hotel 5 stelle e di lusso.
Entro il 2012 è prevista l’apertura di 9 strutture alberghiere, fra cui il Sana Vasco De Gama Royal Hotel, struttura di lusso che si sta realizzando accanto alla torre costruita in occasione dell’Expo 98 nel Parco delle Nazioni.
Quasi tutte le strutture realizzate durante l’Expo vengono utilizzate per eventi di ampio respiro o come strutture congressuali, ma anche parecchi hotel e musei si sono dotati di spazi interni appositamente attrezzati per ospitare eventi MICE.

Lisbona risulta al primo posto (17,9%) fra le città che hanno ospitato i migliori congressi, staccandosi di molto da Londra (9,3%) e Parigi (8,7%), 2a e 3a in classifica. Lisbona viene raccomandata come città per i congressi dal 99,7% dei partecipanti.
Dati tratti da una ricerca condotta dal Turismo di Lisbona sui partecipanti ai congressi tenutisi a Lisbona nel 2009.

“L'ampia e qualificata offerta alberghiera proposta da Lisbona unita alla praticità dei collegamenti internazionali e alla snellezza dei collegamenti cittadini ne fanno una destinazione particolarmente adatta per gli eventi congressuali. Inoltre, la ricchezza delle proposte culturali e di divertimento contribuiscono spesso a far allungare la permanenza in città anche oltre il termine dell'evento. Il TTG è un momento fondamentale per presentare agli operatori il prodotto Lisbona e le sue novità; una destinazione proiettata verso futuro e verso le esigenze del mercato ma che conserva al contempo una sua identità forte e distintiva”, ha affermato Miguel Gonzaga, Responsabile Visitors Bureau del Turismo de Lisboa.

Eletta per la seconda volta consecutiva migliore destinazione per i city breaks in Europa ai World Travel Awards 2010, i più prestigiosi premi in ambito turistico, Lisbona è anche stata di recente classificata da TripAdvisor come una delle top 3 città con il miglior rapporto qualità-prezzo, insieme a Praga e Istanbul.