UPDATE:
Casiraghi su 'La stanza degli abbracci' di Tornatore. "Per 'vendere' un vaccino alla popolazione italiana serve un linguaggio di larga sintonia e di qualcuno che parli tutti i giorni alla 'casalinga di Voghera”'. È qui che entra in campo il mestiere"Blogmeter: novità al vertice e nuovo piano triennale. Angelo Palumbo diventa Amministratore Delegato e Sacha Monotti Graziadei assume il ruolo di Presidente del BoardLombardi su 'La stanza degli abbracci'. "Hanno chiamato Tornatore invece di un'agenzia o di un creativo perchè tranne Sanna e Toscani, nessun grande pubblicitario italiano è noto al grande pubblico e pochi sono conosciuti dalla politica e dai giornali"Allianz è Main Partner e Membro Benemerito della Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo fino al 2025Fiera Milano posiziona miart 2021 dal 17 al 19 settembre, dopo il Salone del Mobile e prima della Milano Fashion Week21iLAB punta all’experience marketing acquisendo l’agenzia Senspin specializzata in sensory designGitto (ADCI) su 'La stanza degli abbracci' di Tornatore. "Un buon film. Le agenzie 'snobbate'? Non è una questione di credibilità dell'industry"Bozza (Grey) su 'La stanza degli abbracci' di Tornatore. "La comunicazione è una scienza fatta di regole, procedure e anni di esperienza. Credo che affidare tutta questa responsabilità ad un premio Oscar sia stata una decisione molto superficiale"MisterBonny sceglie GFT per lo sviluppo della propria piattaforma di e-commerceDiana Guarino è la nuova trade marketing manager di Varta al posto di Nicoletta Mastromauro, nominata National Key Account per clienti GDO e private label
Interviste

De Martini (Integer): "Una piattaforma per eventi digitali con Gianlorenzo Morgat e nuove opportunità dall'e-commerce sul fronte retail, i nostri asset ai tempi del Coronavirus"

L'amministratore delegato della commerce agency specializzata in branding, retail shopper marketing e event/activation, spiega a e20express come la sigla sta vivendo questo momento, in cui l'emergenza sanitaria ha stravolto il modo di vivere e lavorare delle persone, e come si prepara ad affrontare il futuro.

Nel giro di microfono tra le agenzie per capire il sentiment del mercato e quali iniziative sono state prese per rispondere a un nuovo scenario e nuove esigenze, Simone De Martini, Amministratore Delegato Integer (parte del Gruppo TBWA\Italia), spiega a e20express come l’agenzia sta vivendo questo momento e come si prepara ad affrontare il futuro.

Integer è la commerce agency parte del Gruppo TBWA\Italia specializzata in branding, retail shopper marketing e event/activation.

Voi siete una agenzia specializzata in branding, retail shopper marketing e event/activation. Quanto impatta il covid-19 sul vostro lavoro?

"A parte i tagli dei clienti dovuti alle loro difficoltà di fatturato derivanti da questa situazione, stiamo subendo una grave penalizzazione nell’area delle activation, delle promo day e di tutte le attività fisiche legate al punto vendita. La situazione contingente è in continua e velocissima evoluzione. Non solo i consumatori stanno imparando sempre di più a usare l’e-commerce, ma anche i dettaglianti, compresi i piccoli negozi di quartiere. Tutta la filiera si sta muovendo sempre più con prenotazioni dirette e il mercato sta mutando a una velocità eccezionale. Il nostro know-how nell’e-commerce ci sta dando quindi nuove opportunità. Stiamo confrontando quello che succede qui con gli altri Paesi del nostro Network per costruire prodotti capaci di soddisfare le richieste di un mercato che si evolve a una rapidità inaspettata. Abbiamo da poco a disposizione un servizio di “adaptive retail”, si tratta di consulenze agili per la distribuzione fisica e digitale. Siamo in grado di offrire strategie go-to-market di ottimizzazione con l’obiettivo di migliorare le vendite, e performance marketing su modelli DTC, social commerce e eRetail. Offriamo l’opportunità ai brand di sviluppare in tempi brevi una presenza digitale così da avvantaggiarsi della sempre più repentina digitalizzazione del mercato. Integer WW ha anche preparato un took kit utile ai retailer contenente materiali e informazioni, legati all’emergenza Covid-19, per salvaguardare salute dei clienti e dei lavoratori nei punti vendita".

E per quanto riguarda gli eventi?

"Il fermo degli eventi e delle attività sul territorio ha portato danni enormi alle agenzie e temo che non saranno nemmeno passeggeri. Come per il retail, la fase di grave emergenza ha imposto alle imprese una fortissima accelerazione della digitalizzazione, della innovazione e della tecnologia.... Probabilmente continueremo a lavorare più da casa, utilizzare le piattaforme online e viaggeremo meno (almeno per un certo periodo). Questo scenario porterà molti clienti a continuare su questa strada, eliminando gli alti costi dei "live". Per fronteggiare la situazione Integer ha già sviluppato una piattaforma per eventi digitali in collaborazione con Gianlorenzo Morgat (regista di eventi e convention internazionali di altissimo livello) e a breve la utilizzeremo per un cliente nell’ambito finanziario. Si compone di due format specifici uno per le convention e uno dedicato ai grandi eventi come fiere ed esibizioni. Abbiamo messo insieme tecnologia e semplicità di utilizzo ma soprattutto abbiamo cercato di lasciare spazio alle emozioni dello spettacolo ed alle opportunità di networking creando stanze dedicate ai colloqui".

I cambiamenti dettati dal momento porteranno a una nuova era della comunicazione?

"E' ancora presto per capire davvero dove ci porterà questo virus ma la sensazione è che i cambiamenti saranno profondi e duraturi. Nel bene (ambiente) e nel male (economia). E come in tutti i grandi cambiamenti sopravviverà solo chi saprà mutare più velocemente le proprie abitudini. Anche sul fronte comunicazione si andrà sempre di più verso l’essenziale, le aziende tenderanno a chiedere solo e sempre concretezza ed efficacia così come i consumatori chiederanno alle aziende di non comunicare con le parole ma con i fatti. Come prometteva una vecchia pubblicità di elettrodomestici di fine anni ’70.

Approfitterei di questa intervista per ringraziare pubblicamente tutto il team di Integer che, in un periodo così difficile e stressante, si è immediatamente adattato allo smart working. Noi del Gruppo TBWA siamo stati tra i primi a utilizzarlo già in tempi non sospetti, quindi, in qualche modo, eravamo preparati, ma lo spirito con cui i ragazzi lo hanno fatto è stato meraviglioso. E sono stati capaci di restare uniti nonostante la distanza sociale".