UPDATE:
In attesa della 60a edizione, Bologna Children’s Book Fair con BolognaBookPlus e Bologna Licensing Trade Fair/Kids protagonista di un tour che tocca quattro fiere del libro in diverse parti del mondoBea World Festival 2022. Meulendijks: “Il metaverso? Ci siamo già immersi. Nei prossimi 4 anni vedremo 100 anni di cambiamenti”Bea World Festival 2022. 'Events on Trial': a giudizio l'approccio alla sostenibilità delle agenzie. Dal 'giudice' i consigli per il futuro“envy non è una mela, è un’esperienza”. A cura di Grey, Milano ha fatto da cornice alla prima attivazione speciale sul territorio che mette al centro i consumatori e i loro sensiBea Italia Festival 2022. Location: l'evoluzione passa da territorio, tecnologia e sostenibilitàCourmayeur presenta Welcome Winter 23: il kickoff dell’inverno con Sky TG24 e la cantante AnnalisaDAZN e Cronache di spogliatoio insieme per una contaminazione editoriale che porta i tifosi nel salotto social dei MondialiTER –Tavolo Editori Radio apre le adesioni per le rilevazioni degli ascolti radiofonici in Italia per il 2023. Domande entro il 16 dicembreI migliori wedding planner italiani e internazionali ospiti di Byblos Art Hotel Villa Amistà per un evento organizzato dal team del cinque stelle lusso e PalazzoEventiContinua il successo di ascolti della FIFA World Cup 2022. Brasile-Serbia tocca il 30% di share. La platea tv registra un +10% rispetto alla settimana precedente durante l'on air delle partite. Boom di traffico digital su RaiPlay
Eventi

'Corrono le idee'. Maggini: "Un libro per riaccendere la magia nella comunicazione. Per WPP primo semestre leggermente superiore al budget"

Nel volume edito da Mondadori Electa, presentato ieri a Milano, la Country Manager di WPP in Italia e CEO di VMLY&R Italia, racconta con l’aiuto della copywriter Elena Magni venticinque anni di storie vissute nel mondo della pubblicità, ovvero personaggi, retroscena e sfide quotidiane. Un romanzo che vuole riportare interesse e passione, soprattutto da parte dei giovani, per un settore che nonostante dati e piattaforme, è fatto di emozioni, sentimenti, idee e sogni. Riguardo ai risultati del Gruppo: "Considerando che il 2021 è stato un anno particolarmente favorevole, stiamo performando con un leggero miglioramento, in linea con le previsioni di GroupM che parlano di un +1%, che potrebbe forse migliorare a +2% per fine anno”. Il ’23 è un'incognita: “il vero problema è l’inflazione che impatterà sul costo del personale e sull’energia”.

Presentato ieri a Milano  'Corrono le idee', il libro nel quale Simona Maggini, Country Manager di WPP in Italia e CEO di VMLY&R Italia, racconta con l’aiuto della copywriter Elena Magni venticinque anni di storie vissute nel mondo della pubblicità, ovvero personaggi, retroscena e sfide quotidiane. 

Copertina Libro
 (Immagine di Copertina di Giuseppe Mastromatteo, Chief Creative Officer at Ogilvy).

Un romanzo edito da Mondadori Electa ricco di  retroscena e sfide quotidiane, aneddoti curiosi e realmente

accaduti che, in qualche momento, richiamano le atmosfere di Mad Men, ma anche una storia del lessico e del linguaggio della comunicazione, dei materiali iconici che hanno segnato le diverse epoche, dell’incredibile varietà umana che anima il mondo dell’advertising (il direttore creativo, l’account, il copywriter, l’art director, lo strategic planner, il digital specialist, il cliente...).

Come spiega la manager ad ADVexpressTV, il volume,  nasce dalla volontà di raccontare tutti quegli aspetti nascosti della pubblicità e dei suoi professionisti che difficilmente si ritrovano nelle interviste e nelle dichiarazioni ufficaili e che invece rappresentano la comunicazione tra passato, presente e futuro.

L'obiettivo? "Riaccendere la magia nella comunicazione,  far nascere interesse e passione, soprattutto tra i giovani che si affacciano al mondo del lavoro,  per un'industry che ha perso parte di quello smalto che la caratterizzava negli anni '90".

Simona Maggini, Elena Magni

"Questo è un mondo abbastanza volatile - spiega la country manager WPP -  è il business delle idee e come tale inafferrabile per definizione.  Questa sua natura lo ha reso sensibile ad avvenimenti e dinamiche, soprattutto economiche, nazionali e internazionali, che l'hanno caratterizzato negli ultimi anni, affaticandolo e impoverendolo di risorse,  basti pensare all'impatto delle crisi, allo spostamento degli uffici marketing di molte multinazionali all'estero, un mercato del lavoro molto costoso e poco flessibile".

Seguendo il fil rouge dei cambiamenti avvenuti nell'advertising, guardando al futuro e a valori come l'inclusione e la parità di genere,  raccontati con uno stile brillante e coinvolgente,  Simona Maggini invita i giovani a mettersi in gioco, prendendo in considerazione questo mondo affascinante per il loro futuro professionale. Ricordando  che nonostante dati e piattaforme,  la comunicazione veicola emozioni, sentimenti e sogni. 

 

Come vanno le cose in Wpp?

A latere della presentazione del suo libro,  la country manager del Gruppo e CEO di VMLY&R, ha fatto un sintetico punto sull’andamento della holding.

“Il primo trimestre è stato più positivo anche rispetto alle previsioni di budget. Il secondo è sostanzialmente in linea col primo. Tenendo conto che l’anno scorso è stato un anno particolarmente importante e favorevole, nel complesso stiamo performando con un leggero miglioramento, sostanzialmente in linea  con le previsioni di GroupM che parlano di un +1%, che potrebbe forse migliorare a +2% per fine anno”.  Il ’23 è invece una vera incognita: “il vero problema è l’inflazione che impatterà sul costo del personale e sull’energia”.

Tra le novità dei prossimi mesi il Forum Wpp-Ambrosetti di novembre che “si focalizzerà sul ruolo della tecnologia e dell’innovazione”. Sempre sull’argomento è in previsione, probabilmente a ottobre, “un evento in partnership con Amazon per fare cultura sulla tecnologia nella comunicazione”.

Per quanto riguarda, infine, l’impegno in UNA la vicepresidente sottolinea l’importanza del percorso che l’associazione guidata da Davide Arduini sta facendo in tema di gare, giovani e procurement. E nutre aspettative importanti per l’open day del 23 giugno che ha “l’obiettivo di raccontare la comunicazione agli studenti universitari”.  

 

Biografia

Simona Maggini ha sviluppato il suo percorso professionale nel mondo delle agenzie di comunicazione, iniziando in BGS D’Arcy nel 1999. Poi Leo Burnett e, nel 2003, la sua grande passione, non ancora sopita, per Y&R – ora VMLY&R –, parte del Gruppo WPP. Pur crescendo nell’area della gestione commerciale e strategica dei clienti, è sempre stata sensibile alla creatività e ha avuto la fortuna di lavorare con tantissimi talenti creativi. Dal 2015 è CEO di VMLY&R Italia e da luglio 2020 anche Country Manager di WPP in Italia. Grande sostenitrice dell’empowerment femminile e di tutti i temi DE&I, in cui si impegna da anni con molteplici iniziative.